Miracleman

Miracleman

Nel mondo anglosassone Marvelman (diventato Miracleman per ovviare a possibili problemi legali con la Marvel) è un personaggio di culto: ideato nel 1954 da Mick Anglo per conto dell’editore inglese Len Miller come sostituto del Capitan Marvel di una Fawcett da poco fallita, ne riproponeva sia graficamente sia narrativamente i punti di forza con una versione obiettivamente ai limiti del plagio. Il cambiamento realmente significativo era, infatti, l’origine dei poteri: laddove l’eroe statunitense li estraeva dalla magia, quello britannico invece dalla scienza atomica. Nel 1982 Alan Moore sulle pagine di Warrior decise di riproporre il personaggio, che divenne così il primo tassello del progetto di revisione supereroistica che si sarebbe concluso con Watchmen.

ALTRI ARTICOLI
Torna su