Enzo Rizzi

Nasce a Taranto nel 1963. Folgorato giovanissimo dalla musica metal decide di unire questa passione al fumetto underground, altro suo grande interesse, e inizia a collaborare da autodidatta con alcune riviste del panorama rock. Nel 1991 crea la fanzine Comics & Roll dove prosegue l’esplorazione dei due mondi e che lo porta all’attenzione dei fan club italiani di band come Metallica e Aerosmith che gli permettono di creare illustrazioni e gadget tematici. Il salto di qualità arriva nel 2002 con la creazione di Heavy Bone, il serial killer di rockstar che riscrive le morti illustri del metal in chiave ironica e demistificatoria, con un forte gusto irriverente. La prima miniserie, pubblicata inizialmente da Inksteria e in seguito autoprodotta, rinnova il legame con la comunità metal e gli permette di realizzare, sulla rivista Rock Hard, le biografie delle rockstar, poi raccolte nel volume Storia del Metal a fumetti, arricchito nelle varie riedizioni – oggi siamo arrivati alla quarta per Nicola Pesce Editore. A questa seguono la Storia del Rock a fumetti e La storia della musica Pop a fumetti. Nel frattempo il percorso editoriale di Heavy Bone continua con nuove avventure nelle quali Enzo si ritaglia il solo ruolo dello sceneggiatore affidandosi alle matite di colleghi come Nathan Ramirez, Alessio Fortunato, Fabrizio Galliccia, Arjuna Susini, Lelio Bonaccorso, Walter Trono e altri: prova ne sia la raccolta Diabulus in Musica, del 2014, pubblicata da Aaron Works. Assestatosi come illustratore di riviste e cover di album (per band come Bad Bones e Mother Nature), nel 2017 fonda la sua etichetta Heavy Comics e scrive una nuova miniserie del suo personaggio.

ALTRI ARTICOLI
Inizio