Parliamo di:

Pretty #1

Articolo aggiornato il 22/09/2017

di Pink (Ha Shi-Hyeon)
Dynamic Italia – 200 pagg. b/n bros. – 4,40euro
In una lussuosa veste editoriale, forse la migliore rintracciabile in edicola (copertina rigida, sovracoperta, carta spessa e senza trasparenze), e a un prezzo conorrenziale, DynIt si lancia sul mercato dei manwha, i fumetti coreani; se nei titoli più popolari e commerciali si sono dimostrati figliocci culturalmente e artisticamente del fumetto giapponese, va ricordata una scuola più sperimentale e alternativa che è stata portata in luce dal Comicon di Napoli. Questo Pretty, comunque, non sfugge dalla collocazione in un filone di grande successo dei manga, gli shojo – ovvero, semplicisticamente, fumetto per ragazze – da cui eredita tutta una serie di stilemi grafici e narrativi che, se non supportati da una efficace narrazione, diventano pesanti e ripetitivi. L’autrice pero’ riesce a non annoiare, e nel creare una storia per ora non originalissima, mantiene vivo l’interesse per la lettura con momenti divertenti e personaggi frizzanti, rifacendosi al look trendy e anche al tratto di , nota autrice di manga di genere. Un titolo gradevole, quindi, e ben scritto, capace di confrontarsi alla pari con i diretti concorrenti nella conquista di giovani lettrici. (Ettore Gabrielli)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio