Simon Kinberg: “Dark Phoenix sarà il culmine della saga mutante al cinema”

Simon Kinberg: “Dark Phoenix sarà il culmine della saga mutante al cinema”
Il regista e sceneggiatore parla del nuovo film sui mutanti Marvel come il culmine di 20 anni di pellicole degli X-Men.

Intervistato da Entertainment Tonight durante la premiere della nuova serie de Ai confini della Realtà, il regista ha avuto modo di parlare del nuovo capitolo cinematografico degli X-Men, in uscita nelle sale il prossimo giugno.

Non tutti moriranno, posso promettertelo – ha detto quando gli è stato chiesto della rivelazione riguardante la presunta morte di Mystica nel secondo trailer del film – Quello non è uno spoiler. Il trailer indica ciò che è vero per il film, ovvero che tutti sono a rischio in una maniera in cui non sono stati in tutti i precedenti film degli X-Men, e che stanno affrontando la loro minaccia più grave anche perché si tratta di qualcuno che tutti amano.
Una cosa è quando stai affrontando un supercriminale, un’altra cosa quando il malvagio è la tua ragazza, tua figlia, la tua migliore amica o compagna. Quindi la famiglia degli X-Men inizia a implodere perché Jean/Fenice inizia a perdere il controllo e la domanda è: a che punto ti arrendi con qualcuno che ami se inizia a uccidere le persone che ami?

Parlando invece della recente acquisizione della Fox da parte di Disney e del futuro sul grande schermo dei mutanti Marvek, Kinberg ha invece risposto:

Non lo so, a essere veramente onesto. So che quando stavamo facendo questo film era molto prima che la fusione fosse anche nell’etere dell’evento e ci siamo avvicinati al film come il culmine della saga degli X-Men, perché era il quarto film con il cast di X-Men: L’inizio e la storia di Fenice Nera è il genere di ultima storia degli X-Men se conosci i fumetti e parli con i fan. Quindi ci siamo davvero avvicinati come fossimo, non alla fine, ma come a una sorta di celebrazione culminante di 20 anni di realizzazione di questi film.

sarà nelle sale italiane il prossimo 6 giugno.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su