Shockdom pubblica “M” per la collana Fumetti Crudi

Shockdom pubblicherà a Settembre una nuova opera per la collana alternative Fumetti Crudi: si tratta di "M", il webcomic fantasy-umoristico.

Comunicato Stampa

SHOCKDOM PUBBLICA “M” PER FUMETTI CRUDI: ARRIVA SU CARTA IL WEBCOMIC REALIZZATO DA BIGIO, ALBO E MANU

Shockdom pubblica "M" per la collana Fumetti Crudi

pubblicherà a Settembre una nuova opera per la collana alternative Fumetti Crudi: si tratta di “M”, il webcomic fantasy-umoristico scritto da Bigio, disegnato da Manu e colorato da Albo. La pubblicazione periodica online era incominciata nel Dicembre 2014 sul canale Webcomics.it e ora diventa un albo da collezionare.

Sinossi: Sfidando il pericolo, il necromante M e il suo fedele servitore Funesto recuperano dalla tomba del necroduca Remigiax una malvagia e bellissima succube. Cristallia, dapprima riluttante a servire M, apprendera? che lo scopo del proprio risveglio non e? quello che si aspettava, e finira? per vedere M con occhi diversi.

Di M ne parlano gli autori stessi, a partire da Bigio: “È la mia prima opera ‘solo’ come sceneggiatore, sono piuttosto teso. Manu mi rassicura dandomi qualche consiglio e interpretando i miei testi in maniera visivamente rivoluzionaria rispetto a quello che io riesco a immaginare, e quando guardo le tavole finali colorate da Albo… beh… WOW!”. Dice Manu: “M è un lavoro corale, un lavoro di gruppo tra chi scrive, chi disegna e chi colora… mi spiego meglio: ognuno di noi ha il suo ruolo definito, ma questo non ci impedisce, essendo tutti e tre autori completi, di darci suggerimenti e consigli, sempre nel rispetto dei ruoli”. Albo aggiunge: “Prima di tutto, direi che M è un fumetto bellissimo. E mica esagero! Prendete due Mostri (che la M del titolo sia l’iniziale proprio di questa parola?), dicevo, prendete due Mostri sacri come Bigio ai testi e Manu alle chine e già potrete essere sicuri di leggere qualcosa di molto buono. Aggiungeteci l’opera di un umile colorista ancora incredulo di fronte alla chiamata ai pennelli e avrete il risultato finale.”

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

   

Inizio