Causa legale Superman: Corte Suprema non interviene

Causa legale Superman: Corte Suprema non interviene
Arriva la parola fine sulla causa tra gli eredi di Joe Shuster e la DC Comics.

Causa legale Superman: Corte Suprema non intervieneLa Corte Suprema degli Stati Uniti ha rifiutato di intervenire nella disputa inerente il diritto d’autore tra gli eredi di e la , ponendo così fine a una lunga battaglia legale sul personaggio di .

La decisione avviene dopo la richiesta, effettuata lo scorso luglio, di un intervento della Corte, fatta dai legali della famiglia Shuster, i quali  sostenevano che la sentenza del novembre 2013 a favore della . era erronea, affermando che essi non avevano mai rinunciato al proprio diritto perché non hanno effettivamente mai posseduto alcun copyright su .

La petizione alla Corte Suprema nasceva da un altra causa riguardante un accordo del 1992, portata avanti dalla sorella di Shuster, Jean Peavy, con la , in cui si affermava che, in cambio alla rinuncia da parte della Peavy di future cause contro la casa editrice, questa avrebbe accettato di pagare tutti i debiti definitivi dei Shuster. La DC Comics all’epoca accettò, sottolineando che l’accordo avrebbe rappresentato un ultima e definitiva risoluzione su questioni passate, presenti e future.

La famiglia Shuster, rappresentata da Marc Toberoff, aveva sostenuto che i fratelli di Joe Shuster non avrebbero potuto  fornire un tale diritto di recesso nel 1992, perché all’epoca non esisteva.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio