Tex #682 – Il ritorno di Lupe (Boselli, Piccinelli)

Lupe Velasco è un nome che tutti gli appassionati di Tex conoscono, anche i più giovani. Boselli e Piccinelli la riportano in scena, svelando eventi passati sconosciuti.

Tex #682 – Il ritorno di Lupe (Boselli, Piccinelli)Nell’ultimo anno abbiamo visto ritornare su vari comprimari come Yama (e Mefisto), Jethro e Dinamite. Ora è il turno di Lupe Velasco, l’unica “fidanzata” di prima di Lilyth. In quello che può essere definito a tutti gli effetti un fil rouge che sta attraversando molte delle storie di , assistiamo a un recupero del passato del ranger bonelliano, attraverso un lavoro ragionato di scrittura di nuove storie che inseriscono tasselli di retrocontinuity negli spazi bianchi lasciati in settant’anni di storie texiane.
Anche l’assetto narrativo voluto da Boselli per questi “recuperi” assomiglia sempre di più a un canone, con qualche eccezione come l’ultimo Texone: storie che hanno un incipit nel presente narrativo della testata, per poi svilupparsi attraverso un racconto di eventi passati (ricordando un po’ la struttura di Nonna Papera e i racconti intorno al fuoco di Rodolfo Cimino) che si riallacciano e si sciolgono nel finale di nuovo nel presente.
Questa prima parte della storia vede un Boselli veramente ispirato, che recupera personaggi storici del passato di Tex e ne introduce di nuovi, rispondendo a numerose domande ma lasciando allo stesso tempo aperti altrettanti interrogativi da sciogliersi il mese prossimo.
Alla sponda grafica, si mostra degno compagno dello sceneggiatore milanese, con tavole dinamiche e un Tex assolutamente riuscito nei lineamenti come nelle pose. Ma soprattutto dimostra di saper tratteggiare efficacemente la bellezza di Lupe e della figlia Luz.

Abbiamo parlato di:
Tex #682 – Il ritorno di Lupe
Mauro Boselli, Alessandro Piccinelli
, agosto 2017
110 pagine, brossurato, bianco e nero – 3,50 €
ISSN: 977112156100860682

Tex #682 – Il ritorno di Lupe (Boselli, Piccinelli)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio