Recensioni e dintorni

    Recensioni e Dintorni_thumb speciale
    Che senso ha una recensione, quali sfide e questioni propone? Lo abbiamo chiesto a che le recensioni le scrive.

    Recensioni, le incontriamo ovunque in internet!
    Innanzitutto le troviamo sui siti delle testate giornalistiche e delle riviste specializzate tradizionali, prolungamento o sostituto delle edizioni cartacee, dove continuano a occupare il loro spazio tradizionale, seguendo una gloriosa tradizione che ha accompagnato la storia della carta stampata.
    E poi ci sono i siti di informazione e critica, siano essi individuali o costituiti da una redazione, per i quali le recensioni costituiscono la tipologia principale di offerta. A loro ci siamo rivolti nella nostra serie di mini interviste per capire come si confrontano con opere e prodotti, al tempo stesso oggetto di passione e attenzione critica. Ogni risposta ha un carattere strettamente personale: al di là di una linea editoriale e una filosofia di fondo nella quale si riconoscono i redattori di una testata, sono infatti la diversità delle sensibilità e degli interessi individuali che portano ricchezza espressiva e, in quanto esempi della varietà di approcci possibili, consentono di costruire un discorso critico articolato, che finisce per arricchire il sistema tutto.
    Abbiamo rivolto le nostre domande non solo a chi scrive di fumetto – sebbene questi siano la maggioranza degli interpellati – ma anche ad esperti di altri campi, poiché quello che ci interessa portare all’attenzione e indagare è precisamente l’approccio alla forma recensione, che, come si potrà constatare, ha tratti e solleva questioni che prescindono dal campo di riferimento.

    Chiudiamo con un piccolo consiglio bibliografico: un buon punto di inizio per approfondire l’evoluzione della recensione e del suo ruolo: Alberto Pezzotta, La critica cinematografica (Carocci, 2018); piccolo, agile e ricchissimo di spunti, rimandi e riferimenti.
    Buona lettura.

Articoli dello speciale:

Interviste

Torna su