Nathan Never #360 – L’uomo senza volto (Medda, Cascioli)

Nathan Never #360 – L’uomo senza volto (Medda, Cascioli)
Michele Medda e Andrea Cascioli alle prese con una fantascienza tinta di giallo, con indagini e inseguimenti ma anche riflessioni sui disagi sociali legati alla pandemia.

360 - l'uomo senza volto copoNathan, Legs, Sigmund e un boxed (un rinchiuso in casa), sono protagonisti di L’uomo senza volto, scritto da  e disegnato da Andrea Cascioli.
Una storia di fantascienza ricca di ingredienti del giallo, con la sceneggiatura di Medda – appassionato e studioso del genere – capace di creare tensione e curiosità fra depistaggi, vicoli ciechi e un’indagine difficile.
La trama sfrutta un’ottima caratterizzazione dei personaggi, anche quelli minori, grazie a dialoghi capaci di metterne in luce personalità e indole, senza mai farli apparire dei semplici archetipi. Chiari esempi una gattara, disposta a tutto per proteggere le bestiole, e un trafficante di farmaci con problemi di cuore.
Medda riesce così a narrare tante storie, concentrate in sequenze di poche vignette, dentro alla storia, amplificando il coinvolgimento nella trama principale.
Altro pregio di L’uomo senza volto è il clima a volte leggero, anche in momenti di tensione: un malvivente si diverte con le bolle di sapone durante una missione; Legs e Nathan ironizzano sul fatto che tutti gli sparino sempre contro.
Saranno soddisfatti anche gli appassionati di western, con il riferimento alla sparatoria dell’ok corral, celebre nella storia del Far West.
I disegni di Cascioli affiancano al realismo la cura per i dettagli, sia negli interni, sia quando si confronta con il mare e le sue onde in un inseguimento su moto d’acqua.
L’uomo senza volto, ottimo esempio di fantascienza gialla, si presta a diverse letture, non ultima una riflessione sulle conseguenze psicologiche di una pandemia.

Abbiamo parlato di:
#360 – L’uomo senza volto
Michele Medda, Andrea Cascioli
Editore, maggio 2021
96 pagine, brossurato, bianco e nero – 4,40€
ISSN: 977112157300100360

360 - tav

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su