Parliamo di:

Nasce Graphic News, il primo portale nativo digitale di informazione a fumetti

Nasce Graphic News, un nuovo portale che raccoglie reportage, opinioni, rubriche e notizie interamente disegnate, con l'obiettivo di offrire un’informazione a carattere di approfondimento.
Articolo aggiornato il 22/09/2017

Nasce Graphic News, il primo portale nativo digitale di informazione a fumetti

Comunicato stampa

Reportage, opinioni, rubriche e notizie interamente disegnate, realizzate attraverso il linguaggio del fumetto e dell’illustrazione, pensate per web, tablet e smartphone. In una frase, è questo Graphic News, il primo portale nativo digitale di informazione a fumetti, on line all’indirizzo www.graphic-news.com.

Graphic News nasce all’insegna di una sperimentazione costante. Offrirà una nuova modalità di costruzione delle storie, pensata per dare all’utente un’esperienza di lettura unica, coinvolgente ed efficace. Proporrà un’informazione a carattere di approfondimento, senza ansie da scoop e breaking news, per offrire nuove chiavi di lettura di quello che accade attorno a noi. Graphic News è un laboratorio che mette al centro il valore delle storie e un modo di raccontare capace di andare oltre la superficie. Una redazione che parte dall’Italia e guarda al mondo, costruendo giorno per giorno relazioni, cercando sguardi e segni differenti.
Graphic News è un progetto di Pequod, società cooperativa che nasce a partire dalla messa in comune di una visione, di energie ed entusiasmo, da parte di quattro soci provenienti dal mondo del fumetto, del giornalismo e della comunicazione. Il progetto è stato ideato in collaborazione con l’associazione Mirada di Ravenna, da anni punto di riferimento in Italia per il fumetto di realtà e crocevia di disegnatori di tutto il mondo, ed è stato realizzato anche grazie al sostegno del bando Culturability della Fondazione Unipolis e del bando Incredibol del Comune di Bologna.

Nasce Graphic News, il primo portale nativo digitale di informazione a fumetti

Francesca Zoni – Povere Veneri

Nove storie per iniziare

La redazione di Graphic News ha sede a Bologna, città crocevia per molti fumettisti. Gli autori coinvolti nella fase iniziale del progetto studiano o lavorano nel capoluogo emiliano, o sono in qualche modo legati alla città: , Marco Garofalo, Mattia Moro, Cristina Portolano, Emanuele Racca, , , Francesca Zoni, Brochendors Brothers. Alcuni di loro sono autori già affermati, altri sono giovani promesse del fumetto italiano, altri ancora sono studenti dei corsi di fumetto e illustrazione dell’Accademia di Belle arti di Bologna. Nei prossimi mesi la redazione si arricchirà con nuove firme dall’Italia e dal mondo.
Le nove storie con cui inaugura il progetto seguono le sezioni tipiche di una rivista o di un magazine – news, economia, cultura, scienze, sport – e danno l’idea delle diverse direzioni su cui si muoverà Graphic News.

Povere Veneri, di Francesca Zoni, dimostra una volta di più quanto il fumetto sia adatto a raccontare temi delicati e impegnativi. Forse solo una fumettista poteva raccogliere le parole delle ragazze che vediamo tutte le notti in strada, che chiamiamo prostitute e di cui non sappiamo quasi nulla. Francesca le ha incontrate, ci ha parlato, ha ascoltato i loro racconti, e alla fine li ha restituiti con estrema delicatezza: senza mostrare i loro volti ma usando il disegno per raccontare la loro condizione.

No direction home, di Mattia Moro, tratta il tema dell’accoglienza dei profughi che sbarcano a Lampedusa, raccontando un esperimento di autogestione che ha visto 40 richiedenti asilo prendere in autogestione una ex scuola sui colli di Bologna.

Gli ultimi manicomi, di Emanuele Racca, spiega il suo senso già dal sottotitolo: un’introduzione al tema degli Opg, gli Ospedali psichiatrici giudiziari. Luoghi a metà tra il manicomio e il carcere (di cui il governo ha promesso la chiusura entro il 31 marzo) che però sono conosciuti solo da una ristretta cerchia di addetti ai lavori. Emanuele racconta come sono nati e cambiati, guardando alla campagna Stop Opg, che chiede appunto di dire addio definitivamente a queste strutture.

Nasce Graphic News, il primo portale nativo digitale di informazione a fumetti

Emanuele Racca – Gli ultimi manicomi

Giovani, carini e tartassati, di Giulia Sagramola, riesce a rendere scorrevole, chiaro e divertente un tema complesso come quello del fisco e delle partite Iva. È anche un modo diverso dal solito di rapportarsi con una “fonte”, in questo caso le consigliere di Acta, l’associazione dei freelance.

Il bar non mente mai, di Marco Garofalo, è un esperimento, uno studio su come potrebbe essere un’intervista a fumetti. Un’intervista immaginaria, in questo caso, fatta montando frasi e poesie di Charles Bukowski, da cui emerge tutta la disperata vitalità dello scrittore americano.

Ercolano, USA, di Cristina Portolano, è la prima “trasferta” per la redazione di Graphic News. Cristina è andata fin sotto il vesuvio per consegnarci una storia sulla tutela del patrimonio artistico e culturale: a differenza di Pompei, dove i crolli sono all’ordine del giorno, gli scavi di Ercolano sono conservati in buono stato grazie a una fondazione statunitense, ma per chi abita da quelle parti non tutto è risolto.

La cura del sonno, di Pietro Scarnera, racconta un ramo particolare della medicina. I disturbi legati al sonno, come l’insonnia e la sindrome delle apnee ostruttive, sono più comuni di quanto si pensi: a studiarli e curarli è la medicina del sonno, disciplina in pieno sviluppo negli ultimi anni.

Tifiamo Lebowski, dei Brochendors Brothers, racconta la storia di una squadra di calcio di prima categoria, il Centro Storico Lebowski, che un nutrito gruppo di ultras ha deciso di sostenere in risposta a uno sport sempre più regolato dal business.

Gaza Starts, di Gianluca Costantini, inaugura la prima rubrica di Graphic News. Costantini, da sempre impegnato a lavorare sul fumetto di realtà, realizzerà in esclusiva per Graphic News alcuni disegni dal progetto “Political comics”.

Nasce Graphic News, il primo portale nativo digitale di informazione a fumetti

Marco Garofalo – Il bar non mente mai

 

Link utili:
Video promo
Sito
Pagina Facebook
Pagina Twitter 

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio