Due nuovi volumi e un altro membro per il Gentlement Kaiju Club

Due  nuovi volumi e un altro membro per il Gentlement Kaiju Club
Due nuovi volumi, che espandono il loro Yamazaki 18 years, in collaborazione con ManFont e un altro prestigioso membro per il Gentlement Kaiju Club.

IL GENTLEMENT KAIJU CLUB TORNA ALL’AZIONE CON UN NUOVO MEMBRO E DUE NUOVI VOLUMI SUL MULTIVERSO YAMAZAKI

Per la prima volta in distribuzione nazionale le avventure ambientate nel Multiverso di Yamazaki 18 years con una pubblicazione edita da , in uscita al prossimo Lucca Comics & Games. Il Gentlement kaiju club in collaborazione con Diego Cajelli ai testi e Luca Bertelè alla Grafica e Design, torna a presentarci gli intriganti mondi di Yamazaki in un unico volume di 300 pagine dal titolo Yamazaki 18 years – Kaiju Edition: una ristampa integrale rivisitata e aumentata da materiale inedito, con particolare riguardo alle vicende narrate nei volumi 3 e 4, cioè nel mondo “Tokusatsu”, più un capitolo inedito che conclude il ciclo di storie iniziato 2 anni fa, il tutto condito da un importante apparato redazionale. Protagonisti indiscussi i Kyodai Defender che continuano a proteggere il loro mondo dagli attacchi dei kaiju, mostri terrificanti provenienti da un’altra dimensione, dando vita a una storia folle e dal forte impianto scientifico che tiene incollati alle pagine.

Il Gentlement vede uniti all’opera fumettisti romani dal calibro internazionale come Valerio Schiti, David Messina, Paolo Villanelli. Novità assoluta legata a questo nuovo volume di Yamazaki 18 years è l’ingresso all’interno del Kaiju Club di un nuovo membro che aumenta il livello di talento e di sorprese da aspettarsi da questo gruppo di professionisti: lui è il torinese Simone di Meo, docente di Inchiostrazione manuale e digitale presso la Scuola Internazionale di Comics di Torino.

Un’altra novità è legata proprio alla consolidata partnership fra la Scuola internazionale di Comics di Torino e gli studenti del master della Scuola di Comics di Roma che, grazie a Manfredi Toraldo, docente di sceneggiatura alla scuola di Torino  e editore ManFont e  David Messina, insegnante alla sede di Roma e membro fondatore del collettivo Kaiju Club, continuano a portare avanti il progetto legato alla collana Apocrypha che, ogni anno, mette alla prova le capacità degli aspiranti fumettisti, alle prese con sceneggiature, mondi e personaggi ideati da professionisti (copyright di autori ManFont). A Lucca Comics vedremo il risultato dell’ultimo lavoro di questi studenti con Yamazaki 18 years – Apocrypha vol. 2.

Per inaugurare in bellezza il suo ingresso nel kaiju club, Simone di Meo ha realizzare le cover per questi due volumi: 2 varianti per Yamazaki 18 years – Kaiju Edition, più la copertina di Yamazaki – Apocrypha vol. 2. Le tre cover sono componibili, ognuna completa l’altra e, allo stesso tempo, vive di vita propria. Affiancate formano un’unica immagine che ci risucchia nel mondo Yamazaki, in un quadretto da collezione ideata dalla mano di Simone di Meo, di seguito un’anteprima della cover in bianco e nero.

https://www.instagram.com/gentlemen_kaijuclub/

https://www.facebook.com/kaijuclub/

hhhhh_Notizie

I membri del Gentlement Kaiju Club

DAVID MESSINA
Classe 1974. Dal 2005 lavora nel mercato americano, principalmente come disegnatore per la IDWpublishing, per la quale ha disegnato quattro miniserie basate sulla serie televisiva di Joss Whedon, Angel (The Curse, Old Friends, Auld Lang Syne, Angel: Smile Time, Angel: Only Human) ed alcuni one shot. Sempre per lo stesso editore ha realizzato diverse miniserie di Star Trek insieme a Scott & David Tipton e Star e la trilogia di volumi legati al nuovo film di Star Trek del 2009, insieme al regista JJ Abrams, e gli sceneggiatori Orci & Kurtzman. Dopo aver realizzato la miniserie di esordio della serie True Blood, basata sull omonima serie televisiva del premio oscar Alan Ball, autore anche dei testi del fumetto, ha realizzato i due crossovers evento della IDW Infestation-I ed Infestation-II insieme a Andy Lanning 6 Dan Abnett il primo e con lo scrittore noir Duane Swierczynskie e sulla serie Ultimate Spiderman per la Marvel con Brian Michael Bendis. Di seguito realizza il prequel del nuovo film di Star Trek In To The Darkness assieme a Mike Jhonson e torna alla miniserie Ultimate Comics Wolverine: origins insieme a Cullen Bunn e lavora sulla serie Wolverine and The X-Men assieme a Jason Latour. Per la DC realizza una run di Catwoman con Genevieve Valentine e lavora su Midnigther. Membro fondatore del collettivo Kaiju Club realizza con i membri del collettivo il redesign  Rom the Spaceknight  per la IDW/Hasbro e lavora assieme a Paolo Villanelli sulla serie di Rom the Spaceknight con Chris Ryall e Christos Cage. Disegnatore di Wonder Woman per la DCcomics è attualmente al lavoro sul rilancio di Cloak And Dagger per la Marvel. Dal 2002 insegna presso la Scuola Internazionale di Comics di Roma.

SIMONE DI MEO
Nato a Torino nel 1992, frequenta il corso di fumetto presso La Scuola Internazionale di Comics di Torino. Dal secondo anno inizia la sua collaborazione come inchiostratore con la rivista settimanale “Topolino” edita da Panini Comics e successivamente collabora come disegnatore e inchiostratore per editori italiani ed esteri come: Sergio Bonelli Editore, Disney Italia, Disney WorldWide, Titan Comics, IDW, Dynamite, Aspen Comics, Egmont, ecc.. Attualmente lavora sulla serie regolare dei Mighty Morphin Power Rangers per BOOM! Studios e per Immortal Hulk: The best defense per Marvel dopo aver già realizzato per loro L’annual di Old Man Logan. Continua la sua collaborazione come insegnante alla Scuola Internazionale Di Comics di Torino.

PAOLO VILLANELLI
Classe 1987, membro del Baby Ruth Studio (che si occupa del fumetto a 360°: sceneggiatura, disegno e colorazione) insieme a Sara Pichelli, Michele Bandini, Fabrizio Des Dorides, Mattia Iacono, Bruno Letizia, Claudia Ianniciello, Andrea Olimpieri. Con il collettivo del Kaiju Club disegna la serie a fumetti Yamazaki 18Years. Lavora con IDW e Marvel Comics, con cui ha realizzato fumetti e cover per TMNT, G.I. Joe, Rom The Spaceknight, Guardians of the Galaxy, Deadpool, Supreme Squadron, Generations: The Marvels, e Star Wars: Rogue One, e Lando: Double or Nothing.

VALERIO SCHITI
Disegnatore di fumetti romano, dopo la laurea in architettura ed il diploma presso la Scuola Internazionale di Comics esordisce in Italia lavorando per l’Editoriale Aurea ed in seguito negli USA per la IDW su titoli come “Dungeons & Dragons”, “Teenage Mutant Ninja Turtles” e “Battle Beasts”. Nel 2012 inizia la sua collaborazione con la Marvel su “Journey into Mystery” con i testi di Kathryn Immonen. Per più di due anni è il disegnatore regolare dei “Guardians of the Galaxy” su testi di Brian Michael Bendis. Al momento, nell’ambito dell’evento “Fresh Start”, è lavoro sulla nuova serie “Tony Stark: Iron Man” su sceneggiatura Dan Slott.

MANFONT
Con la ManFont vedono la luce Yamazaki 18 years – Compendium; Yamazaki 18 yeas vol.3 – Tokusatsu; Yamazaki 18 years vol.4 – Aftermath; Yamazaki 18 years –  Apocrypha  https://www.manfont.com/

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su