Marco Guardanti

Fa la sua comparsa il 7 giugno 1986 in una cittadina romagnola chiamata Forlimpopoli, famosa per essere una delle 3 fermate di treno più ilari del mondo. Impara a leggere alla tenera età di tre anni grazie a Topolino, evento destinato a lasciare strascichi indelebili nel suo immaginario e nella sua cameretta. Attraversa la fase dei supereroi mentre prende la laurea 1 di 2. Passa alle serie meno kaboom e più introspettive e alle graphic novel durante la laurea 2 di 2. Ora tenta di ottenere un Dottorato di Ricerca in Sociologia della Comunicazione con una tesi sul mondo digitale che incontra (sorpresa!) il fumetto. Nel frattempo, scrive, edita ma soprattutto vaneggia sul blogazine Gazduna.com (www.gazduna.com), sulla testata di recensioni “Osservatori Esterni” (www.osservatoriesterni.it) e, con grande orgoglio (per sé) e grattacapi (per gli altri), anche qui su “Lo spazio bianco”. Il suo nickname storico, MarKeno, è in parte frutto di un’assonanza assai poco intuibile, e in parte un omaggio a Don Rosa e alla sua $aga, autore e opera che porterebbe con sé su un’isola deserta. E certo non per accenderci il fuoco.

Scritti da Marco Guardanti

Altri articoli da Marco Guardanti
Torna su