SBE presenta “The Gentleman’s Hotel”

SBE presenta “The Gentleman’s Hotel”
Debuttano il 23 settembre in fumetteria e in libreria le vicende del predicatore e pistolero Jebediah Mercer nato dalla mente di Joe R. Lansdale.

«Daniele Serra ha uno stile che è difficile da classificare. Certe volte ha un che di impressionistico, altre appare più realistico. È impossibile incasellarlo. Ha una grande inventiva e la applica sia nelle sue copertine che nei suoi fumetti. Ho pensato subito che fosse perfetto per adattare le incredibili avventure del reverendo Jebediah e così l’ho suggerito come disegnatore a Sergio Bonelli Editore».
Joe R. Lansdale

Gentleman Hotel_coverTra i più geniali e prolifici scrittori degli Stati Uniti, da sempre il texano Joe R. Lansdale attinge a vari registri narrativi, mescolando generi diversissimi: il noir, la fantascienza, l’horror, lo steampunk, di formazione e persino quelle d’ambientazione storica. Così, per raccontare il mondo della Frontiera americana, ha contaminato spesso il western con l’horror e il fantastico: lo dimostra la serie di avventure dedicate al reverendo Jebediah Mercer, che diventano ora protagoniste del nuovo  progetto di collaborazione dello scrittore con Sergio Bonelli Editore per THE GENTLEMAN’S HOTEL, la graphic novel western-horror, sceneggiata da Luca Crovi e illustrata dal disegnatore Daniele Serra, già insignito nel 2021 del prestigioso British Award.

Il volume, in uscita il prossimo 23 settembre, racconta le vicende del predicatore e pistolero reverendo Jebediah Mercer, alle prese con una situazione da incubo: una donna da proteggere, un’anima da liberare, crudeli creature pelose da combattere. L’ambientazione è la frontiera del Texas orientale, attraverso luoghi fatti di città fantasma, fiumi infestati da serpenti mocassino e alligatori. Una zona nella quale i deserti e le praterie sono rari, ma abbondano i boschi di conifere.

Racconta Lansdale: “Jebediah è alto e slanciato, con zigomi pronunciati, mento appuntito, capelli neri e occhi neri. Bello e al contempo strano… In genere affronta creature sovrannaturali. In questa storia incontra lupi mannari, conquistadores, fantasmi e creature che possono trasformarsi in cose anche molto più pericolose dei licantropi. In altre avventure invece combatte spiriti maligni che dissotterrano cadaveri e se ne cibano. Orrendi esseri striscianti alla H. P. Lovecraft, ma anche vampiri. Sostanzialmente combatte il Male, non importa quale forma esso prenda. Ho scritto varie storie che lo vedono protagonista e che sono state poi raccolte nel volume Deadman’s Road”.

Il volume, curato da Luca Crovi (già supervisore della serie dedicata a Deadwood Dick) è arricchito dall’intervista a Joe R. Lansdale a cura di Seba Pezzani con le illustrazioni di Daniele Serra. Una versione con variant cover del volume sarà disponibile esclusivamente nelle librerie del circuito Feltrinelli, al Bonelli Store di Milano e sul sito Sergio Bonelli Editore.

JOE R. LANSDALE

Scrittore statunitense, si è cimentato in avvincenti trame di genere (western, noir, thriller, fantascienza), rinnovandole con uno spiccato gusto pulp nella scelta di elementi grotteschi e di un linguaggio triviale e irriverente. La sua vena migliore si esprime nella capacità di penetrare l’atmosfera del profondo Sud, in violenti chiaroscuri che esaltano l’amicizia, l’amore, il sesso e denunciano le discriminazioni razziali, la malvagità e la stupidità. Atto d’amore (Act of Love, 1980), La notte del drive-in (The Drive-In, 1988, primo di una serie horror), Il mambo degli orsi (Two-Bear Mambo, 1994), In fondo alla palude (The Bottoms, 2000), La sottile linea scura (A Fine Dark Line, 2002), Tramonto e polvere (Sunset & Sawdust, 2004).
Nel 2008 sono stati pubblicati anche La morte ci sfida, Fuoco nella polvere, Il carro magico e Assassini nella giungla. Nel 2010 è uscito Devil Red (Fanucci). Nel 2012 Einaudi ha pubblicato Acqua buia, considerato il suo capolavoro e nel 2013 La foresta Una coppia perfetta. I racconti di Hap e Leonard, tre racconti della serie dei due investigatori fuori dagli schemi. Del 2014 è Notizie dalle tenebre (Einaudi). Nel 2015 esce La foresta e Honky Tonk  (entrambi Einaudi); nello stesso anno vince il Raymond Chandler Award. Nel 2016 pubblica sempre con Einaudi Paradise Sky, cui seguono Io sono Dot e Bastardi in salsa rossa(2017), Il sorriso di Jackrabbit. Un’indagine di Hap & Leonard (2018) e Hap & Leonard Sangue e limonata (2019). Tra le altre pubblicazioni Caldo in inverno (Mondadori, 2020), Una Cadillac rosso fuoco (Einaudi, 2020), Jane va a nord (Einaudi, 2020), Moon Lake (Einaudi, 2022).

LUCA CROVI

È redattore alla Sergio Bonelli Editore, dove cura le serie del Commissario Ricciardi e di . Critico rock e conduttore radiofonico, si è dedicato allo studio delle origini e degli sviluppi della narrativa poliziesca in Italia pubblicando prima il saggio Delitti di carta nostra. Una storia del giallo italiano (2000, Edizioni Puntozero) e poi l’antologia del brivido L’assassino è il chitarrista, curata assieme il musicista Franz Campi (2001, Edizioni Puntozero). Per Marsilio ha realizzato la monografia Tutti i colori del giallo (2002) (ampliato poi in Storia del giallo italiano del 2020) che si è poi trasformato nella omonima trasmissione radiofonica di Radiodue. Ha pubblicato con Stefano Priarone i saggi Mr. . Il mondo segreto di J.R.R. Tolkien (2003, Passigli) e . L’Uomo Vestito di Incubi (2004, Aliberti) mentre con Seba Pezzani ha siglato il “rock thriller in salsa olandese” Tuttifrutti (2004, Passigli). Nel corso di ricerche d’archivio, ha ritrovato Il paese senza cielo di Giorgio Scerbanenco, e ne ha curato la riedizione per Aliberti Editore nel 2003, così come assieme allo studioso Claudio Gallo si è occupato del rilancio editoriale di un feuilleton nero come I ladri di cadaveri di Jarro (2003, Aliberti). Ha scritto racconti noir per diverse antologie e siglato sceneggiature a fumetti, misurandosi con personaggi nati dalla fantasia di Andrea G. Pinketts, , Joe R. Lansdale e Marcel Allain e Pierre Souvestre e lavorando con disegnatori come , Andrea Mutti e Angelo Busacchini. Tra i suoi ultimi libri: Noir. Istruzioni per l’uso (Garzanti), L’ombra del campione, L’ultima canzone del Naviglio, Il gigante e la madonnina (Rizzoli Libri), Il mistero della Torre del Parco e altre storie (SEM Libri).

DANIELE SERRA

Cagliaritano, è illustratore e fumettista. Le sue principali influenze e ispirazioni provengono dalla narrativa weird e horror scritta da H. P. Lovecraft e William H. Hodgson, dai film di Ridley Scott, dai film horror giapponesi e dalle opere di Clive Barker. Il suo amore per la cultura horror è iniziato prima della sua carriera di illustratore, facendogli sviluppare rapidamente il suo stile caratteristico: dipinti ad alto contrasto con colori brillanti e scuri, tratti curvi e ombre, e una particolare attenzione allo sguardo e all’espressione dei personaggi. Ha firmato illustrazioni e copertine per DC Comics, Image Comics, , Titanic Comics, IDW Publishing, Seraphim Inc, e collaborato con Clive Barker per l’antologia di Hellraiser (2017), Joe R. Landsale con cui ha firmato la graphic novel I tell you it’s love (2014), in Tommyknockers. Ha disegnato oltre 250 copertine per Joe R. Lansdale, William Hope Hodgson, Clive Barker, Peter Straub, Paul Tremblay, e diversi artwork per progetti musicali. Le sue illustrazioni sono comparse inoltre nel fim Cell di Tod Williams tratto dl libro di Stephen King. Nel 2021 ha pubblicato Murder Ballads (Mondadori Oscar Ink) su testi di Micol Arianna Beltramini.

The Gentleman’s Hotel
Joe R. Lansdale, Luca Crovi, Daniele Serra
Sergio Bonelli Editore, 2022
112 pagine, cartonato, bianco e nero/colori – 22,00 €
ISBN: 9788869617164

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.