Rat-Man #121 – L’ira di Valker! (Ortolani)

A un passo dalla fine, Leo Ortolani costruisce una storia intensa, dove amore e sacrifici sono in prima linea nella risoluzione definitiva della trama.

Rat-Man #121 – L’ira di Valker! (Ortolani)Il penultimo numero di  si può considerare come l’ora più buia della decalogia che porta la testata alla sua conclusione e probabilmente della serie nel suo complesso. Come da regola della narrativa,  alza i toni un attimo prima del gran finale, con un episodio contraddistinto da una struttura intensa e in cui i personaggi in gioco sono molti.
Su tutti c’è Thea, la figlia di Rat-Man, e c’è Ik, la personificazione dell’amore all’interno del supereroe dalle orecchie di topo: le armi con cui scardinare il Male sono le più semplici, forse le più banali, ma un padre come Ortolani sa quanto siano vere e importanti. L’autore riesce a scrivere con trasporto una scena ad alto rischio di retorica, che diviene invece uno dei momenti più alti di tutta la sua produzione, in un climax che comprende le ultime pagine della storia fino all’iconica tavola finale.
Una prosa mai inutilmente aulica, ma compiutamente intima e solida, rende L’ira di Valker! un albo che nobilita il fumetto seriale italiano e il concept supereroico, pur senza rinunciare ad alcuni dialoghi più leggeri e di stampo comico che, pur ridotti, un po’ stonano nell’insieme.
Il disegno di Ortolani è come sempre contraddistinto da un tratto comico, piacevole e armonico, che in questo caso si sporca però come non mai con linee nette che rendono lo stile più duro, più cupo. Il maggior uso delle ombre, che dall’inizio di questa saga finale imperversa, qui è ulteriormente accentuato e, insieme ad alcune splash-pages di grande effetto, contribuiscono a un’estetica complessiva ricercata.

Abbiamo parlato di:
Rat-Man #121 – L’ira di Valker!
Leo Ortolani
, luglio 2017
74 pagine, brossurato, bianco e nero – 2,50 €
ISSN: 977182889000570121

Rat-Man #121 – L’ira di Valker! (Ortolani)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

   

Inizio