E’ uscito il terzo e ultimo capitolo di Rough Riders

E’ uscito il terzo e ultimo capitolo di Rough Riders
Il terzo e ultimo capitolo di ROUGH RIDERS – serie AfterShock pubblicata in Italia da saldaPress – s’intitola CORRI O MUORI: ai personaggi della serie si unisce per il finale il giovane H.P. Lovecraft.

Lultima avventura dei ROUGH RIDERS
Giovedì 20 giugno esce la nuova serie AfterShock scritta da Adam Glass e disegnata da Patrick Olliffe

Esattamente com’è accaduto con La Lega degli Straordinari Gentlemen di Alan Moore – che è un riferimento preciso dell’opera –, anche i ROUGH RIDERS di Adam Glass e Patrick Olliffe tornano sul sentiero di guerra, per un’ultima, soprannaturale avventura.
Tanto soprannaturale e orrorifica che a fare compagnia a Theodor Roosevelt Harry Houdini, Annie Oakley, Thomas Edison, Jack Johnson e Monk Eastman arriva un ospite d’eccezione, che di occulto, mostri e affini è abbastanza esperto: il giovane H.P. Lovecraft.

Il terzo e ultimo capitolo di ROUGH RIDERS – serie AfterShock pubblicata in Italia da saldaPress – s’intitola CORRI O MUORI (pagg. 112, euro 14,90). Questa volta, a riunire il gruppo è Houdini. Superata la sua profonda antipatia nei confronti del Presidente Roosevelt, decide che non può fare a meno di averlo al proprio fianco: nel corso di una seduta spiritica è avvenuta una cosa così strana e spaventosa che solo lui, Roosevelt e gli altri membri della combriccola possono riuscire a impedire il peggio. Con l’aiuto, appunto, di un consulente d’eccezione – il giovane Lovecraft –, dotato di un potere molto particolare: vedere e comunicare coi morti.

E saranno proprio i morti a svelare l’arcano: al centro di tutto c’è una maledizione che riguarda uno dei membri del gruppo. Una maledizione che dall’aldilà continua a perseguitare lui e le persone che gli sono vicine. Ora ne va della sua vita, del presente e del futuro di un intero continente e, forse, del mondo intero.

L’arco narrativo finale di ROUGH RIDERS è disponibile in libreria, in fumetteria e nello shop online del sito saldapress.com a partire da giovedì 20 giugno.

www.saldapress.com

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su