Comicout, insegnare e divulgare

Comicout, insegnare e divulgare
ComicOut amplia manuali e saggi per capire il fumetto con "Il fumetto è un panino - Manuale di sceneggiatura pop" di Diego Cajelli.

Comunicato stampa

caielli_il fumetto è un panino_comicoutSpesso del fumetto prevale la percezione dell’immagine, e successivamente il “tema” della storia. La struttura del fumetto è la narrazione, il suo scheletro è la sceneggiatura.

Tecnicamente semplicissima, all’apparenza, descrizione di una vignetta dopo l’altra, l’analisi di come si costruisca il racconto rivela presto la sua complessità, tecnica e creativa. Se la parte tecnica e di meccanismo, viene spesso snobbata, essa fa parte invece, parte essenziale, di quello scheletro che sostiene le pagine a fumetti che leggiamo.

Diventa essenziale per chi si avventura nella scrittura del fumetto, un manuale che faccia chiarezza in chi inizia, di che cosa va scritto, cosa taciuto, e cosa scritto ma resterà invisibile.

La ricetta è dello chef , sceneggiatore di fumetti (, Dampyr, , , Tex, Martin Mystère, e ora per ) e per cinema e teatro. Scrittore di saggi, è docente di fumetto e di Storytelling crossmediale presso l’Università Cattolica di Milano.

Alla base di un fumetto, dietro l’impatto delle vignette  disegnate, c’è la storia e la sua regia: la sceneggiatura. Diego Cajelli è nato sceneggiatore. Si è mosso principalmente nella letteratura pulp, creando personaggi nuovi e originali, o scrivendo per i più importanti seriali italiani. I suoi racconti fanno da raccordo tra il poliziesco USA e la realtà italiana, fino a , un personaggio della Chinatown milanese.

Il suo manuale si rivolge a chi, iniziando, ha riferimenti classici e pop, a chi vuole basi tecniche e deve capire cosa muove meccanismi comunicativi e narrativi. Si comincia raccontando.

Imparare a sceneggiare richiede creatività, cultura, e quelle tecniche base che possono trasformare un’idea in un’opera, e un’opera in un successo editoriale. Ma alla base ci sono anche regole matematiche, alternanze, equilibri: una scacchiera su cui si muovono i personaggi.

Questo manuale racconta come confezionare un panino goloso a cui va aggiunto il tuo tocco personale d’autore.

Attraverso l’esempio di una breve sceneggiatura, il libro di Diego Cajelli conclude la prima parte del percorso del futuro sceneggiatore.

il fmertto è un panino_caielli_comicout_writerLa serie di manuali si amplia anche con la sotto collana Diventare mangaka di Midori Yamane, autrice editor e docente di manga, a Roma. I primi due volumi sono Nuvole di manga  e Storytelling manga.

Questa linea di manuali, parte proprio dalle basi della narrazione, e aiuta senza dubbio gli aspiranti mangaka, spingendoli ad approfondire, a non fermarsi a facili apparenze. Ma è anche una rivelazione per chi i manga comincia a conoscerli meglio ora, o per chi è abituato al fumetto occidentale.

Tante e fondamentali le differenze, ma tante e universali le affinità nella narrazione per immagini. Partire dalla narrazione per disegnare manga coinvolgenti. Il terzo volume in uscita a gennaio.

Lo spazio manuali e piccoli saggi ha già dato titoli interessanti nella collana Siamo Saggi:
Letteratura disegnata di La donna che ideò il Corriere dei Piccoli a cura di G.C. CuccoliniLeggere diAA.VV.

Inoltre, è in preparazione, con , il libro dedicato al graphic journalism. Un manuale sui diversi modi di affrontare la cronaca di notizie o la ricerca storica, attraverso le esperienze internazionali di un graphic journalist e l’analisi dei vari autori. italiani e stranieri.

Il fumetto è un panino sarà in libreria dal 28 ottobre; Nuvole di manga sarà in libreria dal 28 ottobre; Storytelling manga sarà in libreria dal 2 novembre.

 

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *