Parliamo di:

Alias #1 (Bendis, Gaydos)

Scritto in maniera molto ispirata, Alias è un fumetto interessante che promette ulteriori sviluppi.
Articolo aggiornato il 25/09/2017

Alias #1 (Bendis, Gaydos)Jessica Jones era una di loro, vestiva il suo sgargiante costume, fianco a fianco dei Vendicatori. Poi ha rinunciato a tutto quanto, ha detto basta alla vita da protagonista, ed ha aperto una agenzia investigativa, la Alias. Peccato che, forse, da certe cose non ci si possa allontanare mai del tutto, e così Jessica si trova coinvolta in un contorto piano politico volto a svelare l’identità del simbolo americano, Capitan America. Da buona detective, Jessica si mette sulle tracce dei cospiratori, dimostrando a tutti come non sia così facile incastrarla.
Perfettamente inserita nell’universo Marvel classico, questa serie della collana per “lettori maturi” Max Comics, è scritta dal vulcanico Brian M. Bendis (Ultimate Spider-Man, Devil, Powers) e disegnata da Michael Gaydos, a cui si accompagna Dave Mack (Kabuki) per le copertine, debitrici dell’opera di Dave McKean su Sandman.
Come già in Marvels di Kurt Busiek, questa serie sposta il punto di vista dal supereroe all’uomo comune, cercando di immaginare come sarebbe realmente un mondo brulicante di superpoteri, mutanti e alieni. Scritto in maniera molto ispirata, Alias è un fumetto interessante che promette ulteriori sviluppi, e che alza ancora il già notevole livello della collana 100% Marvel.

Abbiamo parlato di:
Alias #1
, Michael Gaydos
, 2004
120 pagine, brossurato, colori – 10,00€

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio