Topolino #3425: Bivi estivi

Topolino #3425: Bivi estivi

Le storie a bivi sono state ideate da Bruno Concina con Topolino e il segreto del vecchio castello, disegnata da Giorgio Cavazzano e pubblicata sul Topolino #1565. Tra gli sceneggiatori attuali, invece, erede della tradizione iniziata da Concina è Marco Bosco che proprio su questo numero propone la sua ultima fatica, Bivi estivi.
Disegnata da Paolo De Lorenzi, propone le disavventure delle papere disneyane Paperina, Brigitta, Miss Paperett e Nonna Papera alla ricerca di un posto dove trascorrere le vacanze estive. Il lettore si districa tra le varie scelte per arrivare a cinque differenti finali, di cui solo uno può essere considerato negativo per le quattro papere. Come nello spirito delle prime avventure, la storia ha il semplice scopo di proporre ai lettori cinque gag, ma dietro una storia a bivi si trova una struttura ben precisa, che ho cercato di visualizzare in un diagramma di flusso:

topolino3425-schema_bivi

Un diagramma di flusso è un diagramma a blocchi, ovvero un diagramma costituito da blocchi collegati uno con l’altro e dentro cui sono scritte “cose”, utilizzato per schematizzare gli algoritmi e quindi molto utile nella programmazione. I blocchi di un diagramma di flusso sono sostanzialmente di quattro tipi: il blocco di inizio e fine, che sono con i bordi arrotondati; i blocchi di istruzione che sono dei parallelogrammi con all’interno l’istruzione da eseguire; i blocchi di elaborazione, al cui interno si eseguono operazioni matematiche sulle variabili; i blocchi di decisione, che sono equivalenti ai “se… allora…” dove si eseguono delle verifiche. In particolare nel diagramma che ho utilizzato per schematizzare Bivi estivi ho utilizzato i blocchi di inizio e fine, ma non arrotondati, e quelli di decisione. Le uscite dei blocchi di decisione, a differenza della rappresentazione standard, non sono poste sulle frecce in uscita del blocco ma in altri blocchi, che però non hanno alcun reale equivalente all’interno del diagramma a flussi. Ho fatto questa scelta per puro gusto estetico.
Ad ogni buon conto, come si vede dalla struttura di Bivi estivi, la storia è abbastanza semplice e presenta 2 finali su 5 raggiungibili con 3 bivi, e 3 finali con 2 bivi. La prima storia a bivi di Concina, invece, era più complessa avendo 4 finali su 6 raggiungibili con 3 bivi e i 2 restanti con 2 bivi.