Miriam

di
Alternative Press, ago. 2007 – 24 pagg. b/n bros. – 4,95$
La mia prima reazione a questo fumetto è stata: “Che copione!” Perché troppo evidentemente lo stile grafico, il disegno delicato ed arrotondato con bianchi e neri ben definiti e sfondi realistici, la struttura dei capitoli, sono tutti troppo simili al più recente. Io pero’ sono un po’ un negazionista del plagio, una possibilità a Miriam gliela ho data e devo dire che tra citazioni cinematografiche, intrallazzi giovanili ed un intreccio interessante, questo se la cava proprio bene. Perché la storia ti prende. Poco importa se il tratto non è a prima vista una novità, ha comunque un certo stile accattivante. Ci si ritrova quindi subito interessati alle vicende dell’amicizia tra l’aspirante fumettista Miriam e il sua amico Peter, che vengono narrate in tre brevi capitoli a tre livelli temporali diversi: prima infanzia, adolescenza e post adolescenza. Incuriosito, alla fine della lettura ho girato subito l’ultima pagina a vedere se ci fosse scritto “continua” e a controllare in copertina che non fosse un uscita singola. Un buon primo numero che promette bene per lo sviluppo e l’affermazione di un giovane autore… speriamone venga fuori una bella storia una volta completato. (Valerio Stivé)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su