Parliamo di:

Wonder Woman: atteso grande debutto per il film in Israele

La popolarità dell'attrice Gal Gadot in Israele trascina in alto i primi dati sul debutto della pellicola nel paese mediorientale.

Mentre la pellicola viene ufficialmente vietata in Libano, in Israele c’è grande attesa per l’uscita di , che potrebbe regalare alla Warner Bros. uno dei maggiori debutti al box office del paese, da anni a questa parte.

Il film sull’amazzone DC Comics, proprio per il coinvolgimento come protagonista di , che nel 2004 diventò Miss Israele, ha avuto una forte copertura da parte dei mass media, che hanno dato grande risalto all’attrice, considerata una vera e propria ambasciatrice di Israele nel mondo.

Non c’è nessun israeliano che non supporti il film – ha dichiarato Adi Rubinstein sul quotidiano Israel Hayom – Gadot è il principale prodotto israeliano in questo momento nel mondo. Nessun format, idea o persona israeliana può fare con successo quello che la Gadot ha fatto in questo ultimo mese.

Secondo la start-up Taykey, che monitora il traffico su internet in Israele, l’attrice ha ricevuto il 95% di menzioni positive online, spiegando che al momento è l’israeliana più amata al mondo, superando anche la vincitrice dell’Oscar Natalie Portman nella classifica di IMDB delle persone più popolari nate in Israele.

Analisti cinematografici indicano che la pellicola potrebbe esordire con un incasso di 1.8 milioni di dollari, equivalenti a 6.5 milioni di shekel, il più alto debutto per un film targato Warner negli ultimi anni.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio