Wonder Woman 3 non cancellato, ma Patty Jenkins lascia il progetto

Wonder Woman 3 non cancellato, ma Patty Jenkins lascia il progetto
La regista avrebbe lasciato il franchise in polemica con la dirigenza di Warner Bros. Discovery

TheWrap riporta, citando alcune fonti, che la regista avrebbe lasciato , nuovo capitolo sull’amazzone , dopo avere rifiutato alcune note della major riguardanti il suo trattamento della pellicola.

L’uscita della regista è arrivata nel momento in cui i nuovi CEO di , e , stanno lavorando ai nuovi piani per rilanciare i progetti basati sui personaggi dei fumetti. Ma fonti indicano che i due non avrebbero niente a che fare con l’uscita della regista, in quanto sebbene  abbiano ricevuto un mandato pieno per rimodellare l’universo DC al cinema, vi sarebbero alcuni progetti “intoccabili” tra cui il sequel di Batman e di Joker.

La scorsa settimana, la Jenkins avrebbe consegnato la bozza della sceneggiatura a Michael De e Pam Abdy, presidenti di . Film Group, i quali hanno pensato che non avrebbe funzionato e hanno deciso di non andare avanti con il film nella sua attuale iterazione. Gunn e Safran non hanno preso questa decisione, ma avrebbero concordato che lo script non funzionasse.

De Luca e Abdy avrebbero successivamente proposto alla regista di portare il franchise sull’amazzone verso un’altra direzione narrativa, ma secondo le fonti la regista avrebbe rifiutato, affermando che “non capivano il personaggio, che si sbagliavano e non capivano cosa stesse provando a fare con ”.

La Jenkins avrebbe inoltre detto che se non fosse stato accettato il suo trattamento, non ne avrebbe realizzato uno diverso e sarebbe invece passata al suo prossimo film, In particolare, sembra che la regista non volesse sentire l’opinione in merito di Gunn e Safran, che fonti ribadiscono non avevano a che fare con la decisione.

Al momento, la pellicola è ancora viva e con coinvolta, ma dovranno esserci discussioni con l’attrice in merito a un film dell’amazzone senza la Jenkins alla regia.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *