Polarity (Bemis, Coelho)

In una Brooklyn pervasa da hipster e artisti eccentrici, Tim Woods, affetto da disturbo bipolare, sviluppa strani superpoteri.

Polarity (Bemis, Coelho)Dopo un incidente quasi mortale, Tim Woods scopre di essere bipolare. I farmaci per curare questo disturbo lo rendono però un artista ordinario, per cui smette di assumerli sviluppando capacità sovrannaturali che gli consentono di comprendere pensieri e intenzioni altrui. Questo l’inizio, narrato in maniera un po’ farraginosa e didascalica, di una storia che ingrana man mano assumendo connotati lisergici e cervellotici, tra azzeccate trovate ironiche e momenti splatter forse evitabili.
Alcuni elementi quali il disturbo psichico e i problemi legati al successo denotano una forte componente autobiografica per Max Bemis, frontman dei Say Anything, al debutto come sceneggiatore con questa miniserie (1) . I “superpoteri” diventano anche lo spunto per portare avanti a più riprese una critica verso alcuni ambienti giovanili della Brooklyn contemporanea, con riferimenti alla generazione figlia di MTV, alla cultura hipster e a un certo modo di vivere il rapporto con l’arte e le relazioni interpersonali, vacuo e pieno di ipocrisia.
Lo stile indie di Jorge Coelho, con le sue figure allungate e sghembe, ben rappresenta graficamente la storia soprattutto nel primo episodio, in cui sfrutta gli spunti della sceneggiatura per interessanti espedienti compositivi, mentre negli episodi successivi si appiattisce su standard meno brillanti.
Un volume anomalo, a cavallo tra l’avventura supereroistica e il dramma psicologico, che non mantiene tutte le premesse gettate ma si rivela una lettura comunque godibile.

Abbiamo parlato di:
Polarity
Max Bemis, Jorge Coelho
Traduzione di Elena Cecchini
, 2014
128 pagine, brossurato, colore – 13,00 €
ISSN: 9788891212085

Polarity (Bemis, Coelho)


Note:
  1. Per ogni capitolo l’autore ha realizzato una canzone, il cui testo è riportato, tradotto, nel volume. Ne trovate un esempio qui: www.youtube.com/watch?v=8xMBW5WB-V0 

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

   

Inizio