Il ritorno delle sorelle Grémillet di Di Gregorio e Barbucci

Il ritorno delle sorelle Grémillet di Di Gregorio e Barbucci
Una nuova avventura dei personaggi creati da Alessandro Barbucci e Giovanni Di Gregorio, edita da Tunué, conferma un’eccellenza italiana nell’editoria francese.

Gli amori di Cassiopea-coverGli Amori di Cassiopea è la seconda avventura delle tre sorelle Grémillet che distribuisce in Italia dopo l’enorme successo editoriale riscosso in Francia, con oltre 100.000 copie vendute e la vittoria del Prix de la Jeunesse al Waterloo BD Festival 2022.
La trama racconta il viaggio di Sara, Cassiopea e Lucille nel tranquillo paesino della nonna per trascorrere, come ogni anno, le vacanze estive. Lì trovano i loro vecchi amici, la campagna di famiglia e una nonna con qualche problema di memoria, ma anche i primi turbamenti sentimentali per una di loro e soprattutto il mistero di un fantasma. Da dove proviene? E perché suona di notte la campana della vecchia chiesa?

La serie delle sorelle Grémillet, creata dallo sceneggiatore e dal disegnatore , propone una trama fresca e aggraziata, improntata sul tema del romanzo familiare. Nasconde nelle sue pieghe un esercizio narrativo non facile nel raccontare segmenti di vita adolescenziale corredati da un ricco corollario di emozioni e reminiscenze proprie di quell’età senza risultare ridondanti, infantili o fuori contesto. Le protagoniste di questo libro (ed è un aspetto della bravura di Di Gregorio) non sono piccole adulte dotate di grande saggezza (errore che spesso si compie nel gestire personaggi molto giovani), ma preadolescenti alla ricerca di se stesse e alle prese con dubbi, turbamenti, errori e incoerenze tipiche di un percorso di crescita e autoaffermazione verso l’età adulta.

Gli amori di Cassiopea-1Il volume non ha un collegamento stretto a livello di continuità narrativa con il precedente Il sogno di Sara (vincitore tra l’altro del Premio 2022 come miglior graphic novel per le nuove generazioni), ma ne condivide la medesima struttura, con un ritratto parentale arricchito da un tocco di mistery sovrannaturale. Gli incipit della trama, infatti, sono gli stessi del primo libro e mettono in campo non solo tre personaggi caratterialmente diversi tra loro alle prese con amici, realtà esterna e misteri vari, ma anche la loro complicità e le differenze che danno luogo a dinamiche varie.
Quello che cambia è come questi elementi narrativi vengono modulati e inglobati nella nuova ambientazione rurale, con l’aggiunta di altri fattori che ne arricchiscono la sostanza raccontando un passato condiviso da tutti: gli amori adolescenziali, il sapore delle vacanze estive giovanili, il rapporto e la saggezza dei nonni, costituiscono una celebrazione del potere dei ricordi e del valore della memoria.

Le tavole di sono realizzate in maniera naturale quanto dettagliata, sia nello storytelling sia nella messa in scena di personaggi e ambientazioni (belli ed evocativi, ad esempio, gli scenari di campagna e paese), con uno stile che presenta chiare influenze disneyane e manga; ottima anche la gestione dei colori che danno vita a interessanti effetti cromatici e a diverse tonalità di luce.

Gli amori di Cassiopea-2
Questa seconda avventura editoriale delle sorelle Grémillet non tradisce le aspettative e, nonostante manchi l’effetto novità dell’esordio e la trama sia meno a fuoco e con alcuni passaggi narrativi forzati, si conferma una lettura piacevole e credibile.

Abbiamo parlato di:
Le sorelle Grémillet. Gli amori di Cassiopea
Alessandro Barbucci,
Tunué, 2022
72 pagine, brossurato, colori/Bianco e Nero – 16,90 €
ISBN: 9788867904631

 

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *