Home > Notizie > Nuove Uscite > La Fandango Libri ristampa Pazeroticus di Andrea Pazienza

La Fandango Libri ristampa Pazeroticus di Andrea Pazienza

Comunicato stampa

Il sesso, le donne, l’erotismo secondo

Prefazione di MILO MANARALa Fandango Libri ristampa Pazeroticus di Andrea Pazienza - image028

L’ombra dell’erotismo si è sempre felicemente allungata in tutta la produzione di Andrea Pazienza. Ma è nelle splendide immagini racchiuse in Pazeroticus che tale componente è totale ed esclusiva. Un erotismo sui generis, decisamente umoristico, affrontato con un approccio buffo, perfino burlesco, pur mantenendosi nei termini di un livello grafico di alta figuratività. La giocosità risulta evidente, per esempio, dal piacere insistito con cui una medesima situazione viene raffrontata come variazione sul tema, o viene rappresentata prima con una tecnica poi con un’altra, quasi a ricavarne differenti rapporti armonici. Un vero libro d’arte, uscito una sola volta in tiratura limitata e mai più ristampato.

La Fandango Libri ristampa Pazeroticus di Andrea Pazienza - image034

Ambito e atteso da tutti gli appassionati di Andrea Pazienza e da quanti cercano una visione non convenzionale dell’erotismo.

Andrea Pazienza nato nel 1956 a San benedetto del Tronto e scomparso a soli 32 anni nel 1988, Andrea Pazienza ha rivoluzionato la storia del fumetto italiano. Le sue storie e i suoi personaggi, da a Zanardi, si sono impresse nell’immaginario giovanile. Fandango Libri, a partire dal 2005, ha intrapreso un piano di ripubblicazione integrale delle sue opere.La Fandango Libri ristampa Pazeroticus di Andrea Pazienza - image032

 

COLLANA: Fuori Collana
PAGINE: 64
Cartonato: 24 x 24 cm
PREZZO: 22,00 euro
ISBN
: 9788860442260
Data di pubblicazione: 5 Dicembre 2011

www.fandango.it

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.