Un sogno chiamato Giffoni (Faraci, Wallie)

Un sogno chiamato Giffoni (Faraci, Wallie)
Feltrinelli Comics pubblica un fumetto scritto da Tito Faraci e disegnato da Wallie dedicato al Giffoni Film Festival.

giffoni_2Il Giffoni Film Festival si è da sempre imposto come espressione di libertà, creatività e collaborazione giovanile. È nato per caso, dalla voglia di valorizzare il territorio e dall’impegno di ragazzi vogliosi di imporre le proprie idee.
Claudio Gubitosi è stato l’artefice principale di un nuovo modo di vedere il cinema da parte dei più giovani: nasce grazie a lui il Giffoni, che si distingue come dimensione di scambio culturale e sociale, avvicinando i ragazzi all’universo dell’audiovisivo e promuovendo ogni sorta di espressione artistica giovanile. Proprio quest’anno, poi, ricorre il suo cinquantennale.
Da tali premesse nasce il volume Un sogno chiamato Giffoni, scritto da e illustrato da Wallie, che si pone come manifesto storico del festival, attraverso un’appendice molto ricca, curata proprio dal fondatore Gubitosi, ma soprattutto come esempio di creatività e libera espressione: un gruppo di ragazzi si cimenta nella realizzazione di un cortometraggio da inviare al festival.
Attraverso il punto di vista giovanile possiamo apprezzare l’entusiasmo dei più piccoli, desiderosi di comunicare il proprio punto di vista reinterpretando il classico shakespeariano Romeo e Giulietta in chiave moderna, con mezzi di fortuna e non pochi intralci.
Il disegno è fresco, adatto a un pubblico giovane, essendo caratterizzato da un tratto tondeggiante e da tinte flat che denotano uno stile peculiare e irriverente. La storia è contrassegnata da un umorismo moderato, per poi risolversi nel finale speranzoso dei protagonisti.

Abbiamo parlato di:
Un sogno chiamato Giffoni
Tito Faraci, Wallie
, agosto 2020
80 pagine, brossurato, colori – 16,00 €
ISBN: 9788807550591

giffoni_3

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su