Sognando Elvis (“Veci” Carratello)

sognando-elvis_BreVisioni L’ipocondria può avere molte forme e, nelle peggiori, è una psicosi che condiziona in maniera costante la vita di tutti i giorni e i rapporti con gli altri, minando la propria sicurezza e bloccando ogni aspirazione che esuli dalla routine. Di questo soffre Carlo, il protagonista del fumetto di Veronica “Veci” Carratello: una condizione resa dall’autrice con alcuni azzeccati espedienti grafici, come gli arti invisibili che escono dal corpo di Carlo e cercano di soffocarlo, o il labirinto della sua mente dentro cui è rinchiuso senza speranza di trovare una via d’uscita.
Ma una guida compare tra i dedali della sua insicurezza sotto forma del festival di Parkes, il raduno mondiale dei sosia di Elvis Presley che si tiene ogni anno in Australia. Per Carlo inizia un viaggio pieno di imprevisti e incontri attraverso il quale affrontare sé stesso e le sue paure, guidato da un “angelo custode” dall’inconfondibile pettinatura.
I disegni dell’autrice tendono al caricaturale, caratterizzati da linee decise e una colorazione tra il pastello e il digitale piuttosto peculiare. “Veci” costruisce un fumetto on the road che si muove rapidamente alternando i momenti introspettivi, in cui emerge il dramma della malattia, con altri che alleggeriscono i toni, anche grazie a elementi sul sottile confine tra il realistico e il surreale.

Abbiamo parlato di:
Sognando Elvis
Veronica “Veci” Carratello
, 2018
216 pagine, cartonato, colori – 19,00 €
ISBN: 978-88-3273-127-9

sognando-elvis-interno_BreVisioni

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su