PET – L’amore che non volevo (Toso, NIM)

PET – L’amore che non volevo (Toso, NIM)
Pubblicata da Shockdom nella sua collana dedicata ai racconti violenti, la storia d'esordio di due giovani autori prende spunto da tema tristemente attuale.

PET_CoverAll’inizio di una relazione tossica, spesso sembra esserci una forte affinità con l’altra persona. A volte si sottovalutano dei segnali che con il senno di poi si rivelano indizi premonitori. Così accade in PET – L’amore che non volevo, fumetto di Angelo Toso (testi) e Nicole “NIM” Ballini (disegni). Aria è una ragazza estroversa decisa a superare la rottura con il suo ex; spinta dalla voglia di cambiare si avvicina a Daniele, un coetaneo misterioso con cui pare essere in sintonia. Ma l’illusione dura poco e Aria si trova invischiata in una storia di violenza – soprattutto – psicologica.
Se lo scopo degli autori è mostrare le conseguenze di un amore malato, le scelte per raccontarlo non sono molto efficaci. La trama si perde in deviazioni dal tema principale, come ad esempio il risvolto sovrannaturale che stona con il resto; le relazioni fra i personaggi sono abbozzate e confuse, a tutti manca un vero approfondimento. L’angoscia viene smorzata anche dai disegni: nonostante il tratto sia gradevole, essenziale ma preciso nel ritrarre i luoghi della vicenda, l’atmosfera è piatta. I protagonisti risultano poco espressivi e, poiché le facce sono identiche l’una all’altra, se non fosse per l’abbigliamento si faticherebbe a distinguerli, uno stile che forse avrebbe funzionato meglio in una storia dal tono più leggero. La volontà di trasmettere un certo messaggio agli adolescenti è positiva, ma nel complesso le buone intenzioni si scontrano con un approccio alla materia ancora acerbo e superficiale.

Abbiamo parlato di:
PET – L’amore che non volevo
Angelo Toso, Nicole “NIM” Ballini
, marzo 2020
144 pagine, brossurato, colori – 14,00 €
ISBN: 9788893362146

PET_1

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su