Miles Morales – Onde d’urto: anche la Marvel punta agli young adults

Miles Morales – Onde d’urto: anche la Marvel punta agli young adults
Marvel Comics si cimenta nelle graphic novel Young Adults e lo fa con Miles Morales, uno degli eroi più vicini al sentire delle nuove generazioni di lettori.

Onde d'urto_cover

Da qualche anno la ha iniziato – e con successo – a esplorare la fascia di giovani lettori da libreria con una serie molto riuscita di che riadattano per questo pubblico gli eroi e le eroine della casa editrice di , affidandone ad autori e autrici già affermati nel genere young adults.

Comics sembra che voglia finalmente seguire il suo concorrente su questo piano e lo fa esordendo con una graphic novel incentrata guarda caso su Miles Morales, lo afro-americano creato nei fumetti da Brian Michael Bendis e da . Proprio l’arrampicamuri di colore è stato il protagonista di , la pellicola di animazione del 2018 che ha riscosso successi in tutto il mondo nel pubblico di ogni età, giovani e giovanissimi compresi. Lo stesso eroe che poi, nel 2020, si è visto dedicare un videogame che ha diffuso ancora di più la sua conoscenza tra i ragazzi.

Miles Morales – Onde d’urto si lega a doppio filo proprio alle atmosfere del film, sia dal punto di vista narrativo che da quello grafico. Justin A. Reynolds, autore di libri per ragazzi, si cala efficacemente nell’universo ragnesco, a cominciare dall’ambientazione “domestica” e di quartiere tanto cara alle storie di Spider-Man, dando vita a un’avventura dal ritmo veloce e accattivante, ma soprattutto caratterizzando protagonista e comprimari con precisione e profondità, attraverso dinamiche relazionali e dialoghi in cui i giovani lettori possono ritrovarsi e specchiarsi. Meno centrati gli antagonisti, usati poco più che come mere funzioni narrative, senza un approfondimento psicologico che avrebbe reso ancora più interessante la narrazione.

Pablo Leon, dal canto suo, è un disegnatore e illustratore con molta esperienza nel campo dell’animazione e questo suo bagaglio traspare pienamente nelle tavole del fumetto, realizzate a partire dai layout di Geoffo, disegnatore già visto al lavoro su Riri Williams: . Lo stile grafico usato richiama visivamente i frame di Un nuovo universo e segue il trend di molta animazione contemporanea che guarda all’estetica di alcune pellicole degli anni ’60: sfondi caratterizzati da tagli geometrici di campi di colore, quasi fondali statici su cui si animano i personaggi, più morbidi nei contorni e definiti da un tratto cartoonesco che si esalta nei lineamenti e nelle espressioni facciali.
Anche i tagli delle inquadrature sono estremamente dinamici, quasi a richiamare volutamente un layout d’animazione, e i colori brillanti, spesso con cromie in contrasto, rimandano all’esperienza visiva della pellicola con protagonista Miles, espediente efficace per portare al fumetto giovani spettatori affascinati dal film.

Onde d'urto_01

A chiudere il volume è una corposa anteprima della prossima graphic novel, già uscita negli USA, che rinnova la collaborazione tra la Marvel e Scholastic, casa editrice americana specializzata in libri per ragazzi.
La protagonista stavolta sarà Kamala Kan, la giovane – che già gode di un cameo in Onde d’Urto – altro personaggio perfettamente adatto a raggiungere un pubblico di giovani lettori.

Abbiamo parlato di:
Miles Morales – Onde d’urto
Justin A. Reynolds, Pablo Leon, Geoffo
Traduzione di Vania Vitali
Panini Comics, 2021
128 pagine, brossurato, a colori – 9,90 €
ISBN: 9788828701408

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su