Il ritorno di Sanpei, il ragazzo pescatore di Takao Yaguchi

Il ritorno di Sanpei, il ragazzo pescatore di Takao Yaguchi
Star Comics riprende la pubblicazione integrale del ciclo moderno di “Sanpei, il ragazzo pescatore”, che ha ispirato l’amatissima serie Tv.

sirpte001-sanpei-il-ragazzo-pescatore-tribute-edition-001Nel 2002, aveva già tentato di portare in fumetteria le più recenti avventure di Sanpei, il ragazzo pescatore – reso famoso in Italia grazie alla serie animata (e alla sua sigla italiana opera dei Rocking Horse) che ha furoreggiato per tutti gli anni ’80 e ’90 su diverse reti private. Non si trattava della serie originale a cui il cartone è direttamente ispirato, pubblicata in Giappone tra il 1973 e il 1983 e che resta tuttora inedita in Italia, ma di una serie di nuove storie realizzate dal suo autore, Takao Yaguchi (scomparso nel 2020), a 18 anni dalla conclusione del ciclo precedente. Quel primo tentativo rimase però incompiuto. Oggi l’editore perugino ripropone questo nuovo ciclo in un’edizione completa e in formato deluxe.

rappresentano un vero e proprio sequel della serie originale, dove però non sono trascorsi gli stessi anni del mondo reale. Sanpei (che nella versione italiana del cartone era diventato Sampei) è ancora un ragazzino, in giro a caccia di sfide ittiche con il mentore e amico pescatore Gyoshin, mentre il nonno Ippei è da poco venuto a mancare.
Lo stile di disegno rappresenta l’ultima evoluzione del suo autore, molto vicino al character design dell’anime – a differenza di quello degli esordi della vecchia serie. Le caratteristiche semplici, stilizzate e decisamente peculiari dei volti dei personaggi riescono ad armonizzarsi perfettamente al dettagliatissimo realismo che l’autore mette sulla tavola per quanto riguarda sfondi, oggetti e, ovviamente, soprattutto natura e animali. L’approccio è al limite del documentaristico, effetto che non è limitato soltanto al disegno.

Il racconto parte dalla storia di un reale tentativo del comitato del lago giapponese di Tazawa di rintracciare esemplari di un pesce, il kunimasu, considerato estinto in conseguenza della scelta di scaricare le acque acide delle terme della zona nel fiume per la realizzazione di una centrale idroelettrica. Lo svolgimento della vicenda è però costellato di lunghe pause narrative in cui l’autore approfondisce in maniera maniacale tutte le minuzie relative al kunimasu, le sue origini e le sue caratteristiche fin nei minimi dettagli anatomici, con una piccola digressione per raccontare la leggenda che gli è stata cucita intorno per giustificarne la particolare livrea nera. A tal proposito, un plauso al lavoro di traduzione che devono deve aver incontrato non poche difficoltà su materiale così specificatamente tecnico.

sanpei_ragazzo_pescatore__vol_1_047Il risultato è un’opera che diventa estremamente specifica e di nicchia: il livello di approfondimento è tale da andare oltre quella che potrebbe essere la possibile curiosità del lettore qualunque, con effetti respingenti, e che però stuzzicano chi abbia una passione per la pesca e l’ittiologia che va oltre il semplice hobby.

I meccanismi che portano Sanpei ad essere coinvolto con la storia e la sua risoluzione sono estremamente semplicistici e guidati da deus ex machina, con coincidenze piuttosto forzose. La componente avventurosa e le dinamiche competitive tipiche delle classiche avventure del ragazzo pescatore sono in questa prima storia ridotte al minimo: in pratica le scene di pesca sono semplici sequenze – pur splendidamente disegnate – in cui il protagonista e l’amico si limitano ad assumere una posa d’effetto per lanciare la lenza e, nel giro di un paio di vignette, ritirarla con la preda catturata.

Prestigiosa l’edizione, con ottima carta e una sovracoperta che simula una livrea di squame, corredata da un’introduzione e una postfazione dello stesso autore che raccontano alcuni retroscena sulla nascita di questo manga e alle motivazioni per le quali ha scelto questa prima storia, che lo legano a un altro autore monumentale del manga, .
Nonostante questo, il prezzo risulta piuttosto elevato e poco accattivante per un prodotto che sicuramente vuol far leva sulla nostalgia ma che allo stesso tempo la soddisfa (nella componente grafica) e la delude (nei contenuti meno leggeri ed estremamente tecnici del cartone).

Abbiamo parlato di:
Sanpei il ragazzo pescatore #1
Takao Yaguchi
Traduzione di Yupa
, 2022
228 pagine, brossurato, bianco e nero – 12,00 €
ISBN: 9788822626592

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.