Gli Altri: Alessandro Di Virgilio e Luca Ferrara rielaborano i fantasmi della Napoli di Maurizio De Giovanni

Gli Altri: Alessandro Di Virgilio e Luca Ferrara rielaborano i fantasmi della Napoli di Maurizio De Giovanni
Ispirati dalla trilogia teatrale del popolare scrittore partenopeo Maurizio De Giovanni, creatore del commissario Ricciardi, Alessandro Di Virgilio e Luca Ferrara danno vita alle voci delle anime di una Napoli...

Scritto dal popolare autore partenopeo Maurizio De Giovanni, creatore del commissario Luigi Alfredo Ricciardi, protagonista di cinque romanzi Gli Altri: Alessandro Di Virgilio e Luca Ferrara rielaborano i fantasmi della Napoli di Maurizio De Giovannipolizieschi ambientati nella Campania degli anni Trenta del Novecento, e stampato e distribuito dalle Edizioni Spartaco, piccola e tenace casa editrice nata nel 1995 a Santa Maria Capua Vetere, Gli Altri Fantasmi è una raccolta di testi pensata appositamente per essere recitata. A conferma di ciò, questa pubblicazione, la cui introduzione è stata scritta da Francesco Saponaro e la cui postfazione è stata curata da Chiara Baffi e da Tony Laudadio, ha attirato l’attenzione dell’attore e regista Toni Servillo, che ne ha voluto una versione in dialetto da leggere durante un suo spettacolo teatrale. Sullo sfondo di una Napoli cupa, malinconica e caotica che, con i suoi scorci e le persone che la popolano, si discosta dal ruolo di semplice cornice assumendo quasi lo status di protagonista, si muovono i tormentati personaggi dei tre racconti di questo volumetto, che ha ispirato inoltre un romanzo a fumetti dal titolo Gli altri.

Gli Altri: Alessandro Di Virgilio e Luca Ferrara rielaborano i fantasmi della Napoli di Maurizio De GiovanniSceneggiata, riadattando egregiamente il testo di De Giovanni, da , illustrata da ed edita da nella collana Prospero’s Books, questa graphic novel è stata presentata in anteprima durante il Salone Internazionale del Fumetto, che si è tenuto a Napoli dal 25 al 28 aprile, ed è uscita nelle librerie e nelle fumetterie italiane nel mese di maggio. Grazie alla voce di un narratore, la cui fisionomia è un misto tra la maschera di pulcinella, l’attore Massimo Troisi e il cantante Vinicio Capossela, il lettore apprenderà così vicende che stanno dietro a storie, che rimandano a usanze, tradizioni e riti del capoluogo campano che ricordano alcuni episodi del teatro del grande Eduardo De Filippo, in cui sentimenti come amore e dolore vanno a braccetto e le anime dei defunti prendono il sopravvento confondendosi con quelle dei vivi.

Gli Altri: Alessandro Di Virgilio e Luca Ferrara rielaborano i fantasmi della Napoli di Maurizio De Giovanni

clicca per ingrandire

Tre elaborati, insomma, in cui la morte, tratto tipico della poetica di De Giovanni, è qualcosa di immanente e di costantemente presente. Il bello dei personaggi qui presentati, infatti, è che essendo deceduti non hanno piùniente da nascondere e quindi possono raccontare la loro vita in assoluta sincerità. Chi avrà voglia di cimentarsi nella lettura di quest’opera potrà godersi “La Canzone di Filomena”, protagonista della quale è una bambina orfana di madre con un padre violento e disperato, per poi proseguire con Storia di “Papo e Bimbomio”, dove si assiste alle vicende di un genitore reso folle di dolore dalla perdita di un figlio, e terminare con “La Casa è il mio Regno”, in cui una coppia, in apparenza come ce ne sono tante, nasconde problematiche che vanno ben oltre la convivenza ‘terrena’ tra moglie e marito.

Anche lo stile del disegno adottato dal salernitano Luca Ferrara è molto funzionale a un lavoro come quello di questo libro. Neri netti che caratterizzano le scene in cui è presente il narratore, personaggio molto ben caratterizzato, che grazie alle sue introduzioni ci dona una chiara chiave di lettura dei testi pur restando sempre protagonista attivo – sono infatti alternati a chiaroscuri e mezzetinte che evocano immagini d’effetto e danno profondità e spessore psicologico ai personaggi che popolano le tre storie, dallo svolgimento carico di pathos e sentimenti contrastanti, composte da tavole dalle inquadrature molto evocative e dai tempi narrativi molto ben connotati. Alla luce di quanto scritto possiamo affermare quindi che l’acquisto di questo tomo, molto bello e d’atmosfera, sia estremamente consigliato tanto agli amanti della tradizione teatrale italiana quanto agli appassionati del buon fumetto.

Abbiamo parlato di:
Gli Altri
Maurizio De Giovanni, Alessandro Di Virgilio, Luca Ferrara
Tunué, 2013
96 pagine, brossurato, bianco e nero – 12,00 €
ISBN: 978-88-97165-62-0

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio