Cinema Zenith #2 (Andrea Bruno)

Nella seconda parte della trilogia del Cinema Zenith, Andrea Bruno crea nuovi misteri lasciando intravedere alcune risposte.

Cinema Zenith #2 (Andrea Bruno)Alla conclusione del primo volume, Anna era riuscita a entrare nel misterioso cinema Zenith. Una volta entrata si trova di fronte a nuovi personaggi e pericoli, nonchè davanti a nuove scoperte sul suo passato e sulla storia di Tebe.
continua la sua trilogia con un episodio che crea più enigmi di quante siano le risposte. Il fascino principale della storia risiede proprio nel non detto, nelle suggestioni che l’autore crea e attraverso le quali trasmette il suo punto di vista su tematiche come la guerra e il declino della società. I personaggi si muovono sulle macerie di architetture ispirate a un classicismo ormai defunto, parlano attraverso dialoghi contenuti ed essenziali, mentre una voce esterna accompagna la narrazione, svelando a poco a poco gli elementi che muovono il racconto. La prosa si frammenta tra le tavole, costringendo il lettore a tornare sui propri passi per connettere insieme i pochi indizi che vengono sapientemente disseminati.
Con il suo stile caratteristico, ispirato all’arte xilografica, Bruno costruisce una narrazione teatrale, facendo emergere gli elementi architettonici e i personaggi da un fondale che contribuisce a celare gran parte della storia. Con un fine lavoro di bianchi e neri, grazie a un segno denso e evocativo, Bruno crea personaggi che hanno poco di umano, dalle anatomie spettrali, aliene o animalesche, arricchendo l’atmosfera onirica e sospesa che ammanta il racconto.

Abbiamo parlato di:
Cinema Zenith #2
Andrea Bruno
edizioni, novembre 2015
32 pagine, spillato, bianco e nero – 16,00 €
ISBN: 9788899524012

Cinema Zenith #2 (Andrea Bruno)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

   

Inizio