Anteprima: “Labirinti” di Charles Burns (Coconino Press)

Anteprima: “Labirinti” di Charles Burns (Coconino Press)
Charles Burns: Labirinti. Il pluripremiato autore di Black Hole torna a scandagliare le profondità più oscure dell’animo umano. Ecco le prime pagine del libro.

Dal comunicato stampa: Brian e Laurie: lui introverso e visionario, lei bellissima e sensibile. Due teenager americani. La passione per l’horror, la fantascienza, il cinema di genere. L’attrazione, il fascino e la paura della scoperta dell’altro, del corpo e della sessualità.

: Labirinti. Il pluripremiato autore di Black Hole torna a scandagliare le profondità più oscure dell’animo umano.

Brian, un adolescente timido e solitario, è ossessionato dalla passione per il disegno, per il cinema horror e di fantascienza. A una festa conosce Laurie, una bellissima ragazza dai capelli rossi. E anche lei diventa parte dei suoi sogni ad occhi aperti, entrando in un mondo di forme organiche aliene, dimensioni seducenti e inesplicabili… dove finisce l’immaginazione e dove inizia la realtà?

Dopo Black Hole, vincitore dei Premi Eisner, Ignatz e Harvey e definito dal Washington Post “uno dei migliori graphic novel di tutti i tempi”, il maestro del fumetto americano Charles Burns continua a esplorare le profondità più oscure dell’animo, le angosce legate all’adolescenza, ai mutamenti del corpo e alla scoperta del desiderio. Labirinti è il primo volume della sua nuova trilogia. Una conferma del particolare talento di Burns nel descrivere atmosfere che, a partire dall’ordinaria American way of life, diventano via via sempre più misteriose, sottilmente inquietanti, fascinose e terrificanti nello stesso tempo.

Labirinti Burns COVER OK DEF

Fumetti Coconino Press-Fandango
Charles Burns
Labirinti
Coconino Cult
Numero pagine: 64, a colori, formato 21,5 x 29 cm, cartonato
Prezzo: 20 euro
Uscita: Dicembre 2020
ISBN: 9788876185601

L’AUTORE

Charles Burns è cresciuto a Seattle negli anni Settanta. Si fece notare per la prima volta sulla seminale rivista di Raw” e in seguito, durante un soggiorno in Italia, prese parte anche al progetto . Da lì fu un crescendo di lavori diversi, sia a fumetti sia nel campo dell’illustrazione: dalle copertine dei dischi di Iggy Pop alla campagna pubblicitaria per le mentine Altoids, dalle scenografie dell’adattamento di Mark Morris per Lo schiaccianoci realizzato per la BAM, l’Accademia Musicale di Brooklyn, alle copertine per “The Believer” e alle illustrazioni per riviste come “Time”, “The New Yorker” e “The New York Times Magazine”. Nell’ambito del fumetto ha creato le storie di El Borbah, disegnato i libri “Spookyland” e “Big Baby” e la serie Black Hole, pubblicata in volume in Italia da , per la quale si è aggiudicato i più importanti riconoscimenti americani. Nel 2007, con , e altri autori, ha partecipato al film d’animazione collettivo Peur(s) du noir. A partire dal 2010 ha pubblicato una nuova trilogia di volumi a fumetti: X’ed Out, The Hive e Sugar Skull e ora Labirinti, primo volume di un nuovo trittico. Oggi Burns vive a Philadelphia con la moglie e due figlie.

In anteprima ecco le prima pagine del volume

Labirinti

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su