Home > BreVisioni > Law #1 – Fuori tempo (Caci, Salati, Fontana)
Recensione in Breve: 1500 caratteri al massimo per parlare di un fumetto.

Law #1 – Fuori tempo (Caci, Salati, Fontana)

La nuova miniserie edita da abbraccia un genere narrativo inedito, sia per la casa editrice che per il panorama del fumetto italiano: il legal thriller.
Mettere in fumetto un genere tipicamente statico è una sfida non banale, che gli sceneggiatori e Davide G. G. Caci hanno affrontato costruendo un team di personaggi, che incarnano tipologie umane e di avvocati tipiche del genere, senza cadere comunque negli stereotipi.
Altro punto di forza della serie è la scelta di intendere la professione legale come law business, vale a dire che l’abilità degli avvocati si misura anche e soprattutto da quanto appeal si riesca a mettere in campo in quello che è un vero e proprio show a favore della giuria e della televisione. Questa scelta dà un’impronta significativa alle azioni dello studio, ed offre un taglio originale alla storia. 
Il caso che i protagonisti affrontano è da classico del genere, ma è raccontato bene e si dimostra un ottimo viatico per farci conoscere i personaggi.
Sul versante grafico abbiamo il lavoro veramente degno di nota di Enza Fontana, che seguendo il character design di realizza vignette molto dettagliate e utilizza la finezza di variare leggermente stile nelle tavole di flashback. Interessante l’aspetto dei volti, quasi “inciso” sulla tavola.
L’introduzione ad opera dei due autori e il manuale sul legal thriller, posto in ultima pagina a firma di Fulvio Gambotto, completano un albo nel complesso molto valido. 

Abbiamo parlato di
Law #1 – Fuori tempo
Davide G. G. Caci, , Enza Fontana
, aprile 2012
96 pagine, brossurato, bianco e nero – 2,70€

 

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.