Home > Articoli > Recensioni > Da Yamatogawa, l’erede di Haruka Inui, Aqua Bless
Recensioni di singoli fumetti, serie o saghe.

Da Yamatogawa, l’erede di Haruka Inui, Aqua Bless

Noto ai più per quel piccolo capolavoro di Witchcraft, torna a deliziarci con Aqua Bless, quarto volume della collana Black Magic di che presenta ai lettori italiani l’opera omnia dell’erede di (La clinica dell’amore).

Si tratta di un antologico di vicende pornoromantiche datato 2008 in patria, uscito per l’editore Akaneshinsha, che ci presenta un talento ancora acerbo – del resto Witchcraft gli è successivo di ben due anni – seppur sempre gradevole per il segno morbido e la flessibilità curvy delle protagoniste.

L’eredità della Clinica dell’amore e di maestri hentai come Toshiki Yui (Hot Tails) e Benkyo Tamaoki (The Sex-Philes) appare ancora più evidente se consideriamo il taglio classico nella composizione della tavola, con un numero limitato di inquadrature creative (audaci solo quando la situazione lo richiede), e nella selezione dei temi, un ventaglio delle tipiche perversioni urbane  (dalle idol al cosplay, passando per le molestie da metropolitana, girly-boy, timidezze adolescenziali e sesso di gruppo) trattate con brio, ma senza fantasia, come in Un lavoretto coi fiocchi, altro volume di racconti a luci rosse che completa idealmente questo percorso.

Nel dettaglio, l’elenco dei nove frammenti offre: una ragazza con un problema di “telepatia”, un ragazzo un po’ troppo timido alle prese con una fidanzata desiderosa di attenzioni, una idol colta in fragrante da un fotografo in una situazione decisamente imbarazzante, un fortunello corteggiato da due gemelle dal carattere opposto, la principessa del male contro il super-eroe della giustizia, un ragazzo un po’ troppo effeminato costretto a indossare la marinaretta, una giovane ereditiera alla ricerca del “numero 1” del Giappone, una giovane turista in vacanza lasciata sola dalle amiche.

Il merito dell’opera, oltre alla totale assenza di censure, è senza dubbio il fatto di contribuire a ricostruire un percorso filologico, offrendo una visione completa sugli esercizi che hanno permesso all’autore di raggiungere una prima dimensione autoriale su Tayu Tayu, hentai di porno-formazione adolescenziale dove il lungo respiro gli permetterà di sperimentare soluzioni grafiche più complesse e conturbanti, pur essendo ancora lontani dall’evoluzione pazza e grottesca alla Henmaru Machino da cui farà tesoro di un’idea soft di ermafroditismo dismorfico per le creature di Witchcraft, il suo capolavoro.

Abbiamo parlato di:
Aqua Bless

, 2012
208 pagine, brossurato, bianco e nero e colori – 6,90€
ISBN: 9788877594846

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.