Parliamo di:

Nella rete del fumetto: Madforcomix, V!P, Tuki e segnalazioni

In questa nuova puntata della rubrica "Nella rete del fumetto": abbiamo provato la nuova piattaforma digitale MadForComix; l'esito della sfida tra Mammaiuto e Verticalismi; l'edizione cartacea di V.!.P. è quasi...
Articolo aggiornato il 22/09/2017

Benvenuti a questa ottava puntata di Nella Rete del Fumetto, la rubrica quattordicinale de LoSpazioBianco dedicata al mondo dei webcomics.

News

– The Indie Place

 Nella rete del fumetto: Madforcomix, V!P, Tuki e segnalazioni

Non Conventional Factory s.r.l., sulle orme di quanto fatto precedentemente con maniComix, ha lanciato una nuova piattaforma digitale disponibile su Google Play e App Store. L’obiettivo è quello di offrire una selezione di “indie comics” in formato digitale. Nel comunicato stampa, Massimo Fabbri (CEO e Co-Founder di NC Factory) ha spiegato che, rispetto a maniComix, la nuova creatura avrà una vocazione più internazionale, sia per quanto riguarda il pubblico che per quanto riguarda gli autori. La doppia lingua in cui è disponibile l’app (Inglese e Italiano) conferma tale proposito. L’app (provata nella versione Android) si presenta con una grafica efficace e intuitiva; attualmente in catalogo vi sono diciotto titoli, di cui dodici gratuiti. I titoli a pagamento hanno un prezzo a partire da 1,79€. I fumetti una volta effettuato il download, vengono conservati in una library disponibile anche off-line. Manca la lettura in modalità guidata tipica di molte piattaforme del genere, anche se la buona qualità delle immagini permette di applicare un discreto zoom su di esse. 

vs Mammaiuto

 Nella rete del fumetto: Madforcomix, V!P, Tuki e segnalazioni

La comicbattle tra Verticalismi e Mammaiuto, tenutasi il 9 dicembre, ha finalmente un vincitore: i tre prestigiosi giudici (Zerocalcare, Leo Ortolani e Tito Faraci) con giudizio unanime hanno assegnato la vittoria al collettivo Mammaiuto, rappresentato da Giorgo Trinchero e La Came, autori di un episodio speciale del webcomic di loro creazione Le immobili avventure di Victor Sisendesmera. Verticalismi è stato invece rappresentato da Massy con la storia Da morire dal ridere.

Stando alle dichiarazioni di Mirko Oliveri (Verticalismi), la sfida è stata premiata in primis dal pubblico con un numero di accessi che ha segnato un nuovo record di visitatori sul portale. 

V.!.P. Edizione cartacea

Sono state diffuse le prime immagini della versione cartacea di V.!.P. – Atto Primo, webcomic di Roberto Gallaurese e Doctor Ernest Yesterday. Per la realizzazione di questo fumetto, i due autori provarono tra luglio e agosto una campagna di raccolta fondi sul sito indiegogo.com, raccogliendo circa un terzo dell’obiettivo iniziale. Il volume sarà disponibile a partire da gennaio, quando saranno date ulteriori informazioni circa la vendita.

 

Sorvegliati speciali

In questa sezione vi proponiamo un esperimento de LoSpazioBianco: “recensioni seriali per fumetti seriali”. Con una cadenza regolare seguiremo alcuni webcomics – che eccellono per qualità e importanza – quasi in tempo reale, riportandovi di volta in volta le nostre impressioni, riflessioni e seguendone l’evoluzione da vicino, per così dire “a caldo”. Il primo dei fumetti che abbiamo sottoposto a questo trattamento è Tuki Save the Humans, il neonato webcomic di .

Il nostro David Padovani vi aveva parlato delle prime sette tavole del webcomic nell’articolo al seguente link, oggi prende in esame altre quattro tavole. 

Nella rete del fumetto: Madforcomix, V!P, Tuki e segnalazioniNelle nuove tavole pubblicate tra l’11 e il 18 dicembre, le cose cominciano a farsi interessanti per Tuki. L’ominide protagonista del nuovo webcomic di Jeff Smith incontra, per la prima volta dall’inizio della serie, un altro essere che cammina in maniera eretta. L’autore, in una delle didascalie che accompagnano le tavole, ci suggerisce che si tratta di un Homo Habilis, un’altra specie ominide molto più simile alla scimmia che all’essere umano. Ma la sorpresa di Tuki quando il nuovo arrivato apre bocca è la stessa del lettore: anche in questa nuova storia narrata da Smith, tutto è molto di più di ciò che appare.

Nelle prime undici tavole della vicenda, l’imperativo principale che sembra muovere il protagonista è la ricerca di cibo, preoccupazione fondamentale per l’uomo primitivo. Anche l’incontro con l’altro ominide sembra partire dalla fame del protagonista, con il suo stomaco che brontola e che induce il rappresentante dell’Homo Habilis a prendersi gioco di lui con grasse risate.

Smith continua a sviluppare la vicenda attraverso una scansione grafica incasellata in una gabbia molto fitta di vignette che gli permettono di ridurre i dialoghi al minimo e di lasciare alla dinamicità del movimento sequenziale l’esplicazione in maniera chiara e semplice della narrazione.

L’appuntamento è tra quattordici giorni per la nuova puntata della “recensione seriale” di Tuki save the humans di Jeff Smith.

Segnalazioni

Di seguito vi elenchiamo alcuni dei webcomic pubblicati tra il dieci e il ventiquattro dicembre di cui vi consigliamo la lettura, nuovi episodi di serie già avviate o storie singole.

6C

Nella rete del fumetto: Madforcomix, V!P, Tuki e segnalazioni

Moonheadpress, il blog di Gerardo Preciado e Daniel Bayliss, è divenuto oramai una tappa fissa per gli appassionati di webcomics. Il duo di fumettisti continua a sfornare ogni quattordici giorni piccoli capolavori, 6C è fra questi. Dopo El Cid, gli autori tornano all’horror con questo fumetto muto.

47 Dead Man Talking – 90 Ways to Die #1 – 22 O’Pazz

Nella rete del fumetto: Madforcomix, V!P, Tuki e segnalazioni

47 DMT – 90 Ways to Die è opera del gruppo creativo  Artsteady. Il progetto è coordinato da  Andrea Errico  (creatore e fondatore del gruppo), scritto da Francesca Carotenuto, disegnato da Alessandro Miracolo, layout di Davide Tinto. Il fumetto viene pubblicato per il web da Verticalismi.it ma è prevista anche una versione cartacea entro la metà del prossimo anno. Come avrete potuto intuire dal titolo, il tema del fumetto è un’apocalisse zombie, ambientata a Napoli e narrata con riuscita ironia.

Rusty dogs #28 – Le strade del regno

Nella rete del fumetto: Madforcomix, V!P, Tuki e segnalazioni

Rusty dogs è in assoluto uno dei migliori webcomic in circolazione. Iniziato nel novembre 2009, il fumetto scritto da Emiliano Longobardi è giunto al suo ventottesimo episodio, disegnato dal bravo Armando Rossi. Questo episodio, così come tutti gli altri, si fa apprezzare per gli ottimi dialoghi e per le sue atmosfere hard-boiled.

 

Nella rete del fumetto ritorna con una nuova puntata tra quattordici giorni e vi augura un buon Natale.

Per essere sempre aggiornati, seguiteci sulla pagina facebook dedicata alla rubrica.
Se siete autori di un webcomic e volete segnalarcelo, scriveteci a webcomics@lospaziobianco.it

 

1 Commento

1 Commento

  1. Giuseppe Saffioti

    Giuseppe Saffioti

    27 dicembre 2013 a 11:21

    Letto il primo capitolo di Rusty dogs.Oh my God cosa mi stavo perdendo.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio