Nuvole di Celluloide – Captain America: The Winter Soldier, Agents of S.H.I.E.L.D.

Attenzione ancora puntata sul sequel di Capitan America, ma anche su Agents of S.H.I.E.L.D.. Inoltre, l'accordo tra IDW Entertainment e eOne, foto dai set di Term Life e iZombie e...
Articolo aggiornato il 23/07/2015

Nuvole di Celluloide - Captain America: The Winter Soldier, Agents of S.H.I.E.L.D.

Captain America: The Winter Soldier

Dopo essere uscito il 26 marzo in Italia e in altri 30 paesi nel resto del mondo, è finalmente sbarcato, nei giorni scorsi, anche nei cinema USA l’atteso sequel sull’eroe a stelle e strisce diretto da Joe Russo e Anthony Russo.
Intervistato nei giorni scorsi da CBR, l’attore , che nella pellicola interpreta la parte del Soldato d’Inverno, ha avuto modo di parlare del ruolo e del futuro del suo personaggio nell’universo cinematografico Marvel.

Quando ho avuto i miei primi incontri con i Marvel Studios circa Bucky Barnes e il Soldato d’Inverno, ho imparato tutto sulla trama. Non avevo davvero alcuna idea che stessero decidendo di fare qualcosa ambientato negli anni successivi o comunque dopo il primo film, ma quando stavamo facendo il primo “Captain America “, mi aspettavo questa possibilità .
Ogni volta che guardo a un personaggio cerco di non pensare in bianco e nero, in termini di “Oh, questo è l’antagonista”, oppure “Questo è il protagonista”. Cerco sempre di giustificare il motivo per cui il personaggio fa quello che fa nello script.
In alcune delle altre cose a cui ho lavorato era molto più chiaro per me perché il personaggio era cattivo. In Captain America : The Winter Soldier sono un po’ titubante nel definire il Soldato d’Inverno un cattivo, anche se posso capire perché egli possa essere percepito in questo modo. Le sue motivazioni sono molto più complesse di un semplice “Voglio uccidere qualcuno o distruggere il mondo”. Lui sta essenzialmente facendo qualcosa che crede sia giusto.
È un problema diretto per la psiche di Steve Rogers a causa di chi egli rappresenti per lui. È un buon avversario, perché è il classico tallone d’Achille di Steve. Abbiamo visto, dopo il primo film, che Steve Rogers è finito in questa fase post-traumatica da stress per il senso di colpa perché non era stato in grado di aiutare il suo migliore amico. Quando Steve si trova faccia a faccia con il Soldato d’Inverno, si trova di fronte a un dilemma dentro di sé in quanto si sente in parte responsabile. Questo è già un punto debole per Steve.
In più, il Soldato d’Inverno ha, nel braccio metallico, un’arma che può misurarsi direttamente con lo scudo di Cap. È più evoluto, a questo punto. Tutte le abilità che il Soldato d’inverno ha sempre avuto, ovvero essere un mercenario, essere abile in termini di utilizzo del coltello, combattimento corpo a corpo ed essere un ottimo cecchino, tutte queste cose sono state amplificate come Soldato Inverno. È davvero una reale minaccia.

Riferendosi poi ai fratelli Russo che hanno diretto il film, Stan ha avuto modo di sottolineare le profonde differenze tra il sequel e il primo film.

È molto più radicato nel mondo di oggi, così come lo conosciamo, nel 2014. Joe Johnston ha fatto un ottimo lavoro nel primo film, raccontando una storia di origini che aveva luogo negli anni ’40. È stato un momento diverso. C’era un po’ di propaganda. L’ambiente della seconda guerra mondiale ha dato al film un aria un po’ più sbiadita, con uno sguardo nostalgico.
In questo sequel, i fratelli Russo avevano un obiettivo ben preciso in mente. Volevano accentuare veramente l’abilità di Cap come combattente. Volevano che tutto fosse il più realistico possibile. Non è fumettistico, anche se si onora ciò che è nel fumetto. Di chi ci si può fidare? Quali informazioni sono davvero la verità? Tutte queste cose sono temi del film e argomenti che riguardano il mondo di oggi. È una versione molto più oscura, più realistica di Capitan America e abbraccia il mondo in cui egli vive.
Mi piace interpretare il personaggio. Mi sono divertito molto. Mi piacerebbe continuare la storia. Nei fumetti, il Soldato d’inverno arriva al punto in cui deve lottare con se stesso e abbracciare questo mondo e ciò che è realmente accaduto e quello che è stato negli ultimi 50/70 anni. Come attore, questa sarebbe una grande sfida e anche una parte interessante su cui lavorare. Sono entusiasta di vedere cosa succederà!

Infine, continua la promozione della pellicola a tutti i livelli, anche per i prossimi mesi. Rubie Costume Company ha annunciato di stare lavorando su una linea di costumi, maschere e accessori ispirati a Captain America: The Winter Soldier, che comprenderà vestiti per bambini e adulti e vedrà una linea ispirata a Capitan America e alla sua partner SHIELD Vedova Nera, oltre al Soldato D’Inverno. La collezione sarà disponibile per Halloween 2014. Howard Beige, vice presidente esecutivo di Rubie, ha affermato:

Rubie è entusiasta di intraprendere questo viaggio nell’universo cinematografico della Marvel e far vivere uno dei fumetti più amati. I Costumi di supereroi sono sempre di tendenza, e il franchise di The Avengers, tra cui Capitan America, fa presa tra i fan di tutte le età, quindi sarà interessante vedere bambini e adulti che si vestono come il loro personaggio preferito della Marvel questa prossima stagione di Halloween.

Nuvole di Celluloide - Captain America: The Winter Soldier, Agents of S.H.I.E.L.D.

Nuvole di Celluloide - Captain America: The Winter Soldier, Agents of S.H.I.E.L.D.
Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D.

Intervistati nei giorni scorsi da The Hollywood Reporter, gli showrunner Jed Whedon e Maurissa Tancharoen hanno parlato del serial Marvel targato ABC, sottolineando di essere molto soddisfatti circa l’accoglienza che lo show ha avuto finora, come dichiarato da Whedon:

C’è ovviamente una grande aspettativa per questa proprietà Marvel, ma noi rimaniamo saldi nel coltivare i nostri fan e crescere in modo organico e normale come uno show deve fare. Il nostro obiettivo è quello di raccontare buone storie e vivere all’interno del marchio Marvel. Siamo sicuri che se le storie sono divertenti e non sono incentrate solo sull’azione, emozione o commedia – ma su tutte queste cose –  alla gente piacerà indipendentemente da quale percentuale di pubblico sia. Ci stiamo concentrando sulla storia e stiamo cercando di renderla gratificante per chiunque assista allo spettacolo.

I due showrunner hanno poi risposto a una domanda inerente proprio le aspettative del pubblico, sottolineando ancora una volta che la percezione degli spettatori nell’aspettarsi ogni settimana una sorta di film Marvel è sbagliata, come Whedon ha voluto rimarcare:

Tutto ciò che il pubblico ha visto negli ultimi anni, che è venuto fuori dalla Marvel, sono state pellicole gigantesche da milioni di dollari, ma noi non possiamo farlo. L’aspettativa di vedere un film Marvel ogni settimana è una aspettativa difficile con cui confrontarsi. L’unico modo in cui possiamo andare avanti è con la storia e la narrazione a lungo termine. Questo è l’unico vantaggio che abbiamo sulle pellicole: possiamo sviluppare archi narrativi in questo periodo di 22 episodi. All’inizio abbiamo dovuto stare attenti assicurandoci che avremmo onorato l’universo cinematografico Marvel che è stato creato. Hanno speso milioni e miliardi di dollari, tempo ed energia, e hanno creato molto abilmente questo fantastico ed enorme universo in cui stiamo giocando.

Un pensiero questo ribadito anche da Maurissa Tancharoen:

Non vogliamo bombardare il nostro nuovo pubblico – un pubblico che comprende persone che non hanno familiarità con l’universo Marvel -. Non vogliamo bombardarli con un nuovo supereroe ogni settimana. Non era uno dei nostri obiettivi principali avere una delle grandi stelle dei film disponibili ogni volta. Sapevamo che ci sarebbe stata questa aspettativa che realisticamente non potremmo perseguire. Il nostro obiettivo era quello di avere uno show che fosse a sé stante, e che credo è una cosa che abbiamo fatto. È obiettivo della Marvel mostrare rispetto per tutto ciò che è collegato e il nostro show ha una opportunità unica di partecipare a tutto questo, quindi c’è sempre la possibilità che possa comparire qualcuno.

Nuvole di Celluloide - Captain America: The Winter Soldier, Agents of S.H.I.E.L.D.

Batman Vs. Superman

Intervistata nei giorni scorsi da E! Online, l’attrice israeliana , che nel sequel di Man of Steel interpreterà il ruolo di Wonder Woman, ha avuto modo di parlare dell’allenamento a cui si sta sottoponendo per la parte.

Cerco di tenermi sempre attiva e sto cercando di praticare tutto quello che per me può essere una vera sfida, ogni cosa che sento di poter fare. Non sto facendo solo Pilates o TXR [allenamento in sospensione NDR]. Faccio sport, faccio cardio. Ma non mi piace tanto. Preferisco utilizzare i pesi. Cerco di mangiare sano, ma a volte mangio dei cheeseburger. Questo è un bene per l’anima. Mi assicuro di bilanciare tutto e bevo tonnellate di acqua.

Nel frattempo, nei giorni scorsi il Michigan Film Office ha diffuso, tramite il proprio sito ufficiale un casting call per persone che abitano nella zona di Detroit interessate a fare le comparse per il sequel diretto da Zack Snyder, in cui si specifica che si cercano persone con un taglio di capelli militare, altre che possano assomigliare a poliziotti, oltre a persone con abiti da dirigenti aziendali oltre i 18 anni, sia uomini che donne.

Infine, interpellato nei giorni scorsi da Huffington Post durante la promozione di Noah, Russell Crowe ha definito improbabile la possibilità che posa tornare nel ruolo di Jor-El, anche evidenziando il fatto che in questo film l’attenzione sarà puntata per la maggior parte sui tre supereroi che vi compariranno.

Queen e Country

Variety riporta che la 20th Century Fox ha incaricato Olivia Milch di riscrivere la sceneggiatura dell’adattamento cinematografico di Queen & Country che vedrà protagonista l’attrice . La notizia, giunta solo poche settimane la scelta di Craig Viveiros come regista, indica che la major stia velocizzando le cose per realizzare la pellicola al più presto. Inoltre, fonti citate dalla rivista di spettacolo sottolineano che la Fox da tempo voleva che Ellen Page fosse la protagonista di un possibile franchise, dopo aver ormai lavorato a numerose pellicole per Fox e Fox Searchlight, fin dal 2007.
Il progetto, lo ricordiamo, racconta di un agente operativo britannico di nome Tara Chace la cui identità viene compromessa dopo che questa ha compiuto un assassinio, e sarà prodotto da Peter Chernin e Jenno Topping.

 Nuvole di Celluloide - Captain America: The Winter Soldier, Agents of S.H.I.E.L.D.IDW Entertainment: novità

IDW Entertainment, la nuova divisione della casa editrice IDW Publishing, ha stretto nei giorni scorsi un accordo con Entertainment One Television per realizzare serie televisive basate sui fumetti della IDW. Entertainment One e IDW co-svilupperanno, co-finanzieranno e co-produrranno assieme un vasto numero di serie televisive sia per i network nazionali sia per la televisione via cavo in partnership con Circle of Confusion, che ricordiamo è la società che produce la serie AMC The Walking Dead, per cui eOne gestisce la distribuzione internazionale.

eOne ha una comprovata esperienza di sviluppo, produzione e distribuzione di programmi televisivi, e sono i partner ideali per il co-sviluppo, la produzione e distribuzione per IDW Entertainment, per fare crescere il nostro business televisivo – ha detto David Ozer, presidente di IDW Entertainment – Siamo ansiosi di collaborare con eOne e Circle of Confusion per portare le nostre proprietà sul piccolo schermo e annunciare molto presto il nostro primo progetto.

IDW Entertainment e eOne rappresenteranno congiuntamente la rete di vendita negli Stati Uniti, con eOne che si occuperà della distribuzione internazionale. Per John Morayniss, CEO di eOne Television:

La squadra IDW porta con sé non solo un ampio catalogo titoli accattivanti, ma anche la sensibilità creativa e l’istinto per sviluppare le loro proprietà in franchise di successo. Lavorare con Circle of Confusion cementa ulteriormente questa che definiamo come una centrale elettrica di collaborazione, e ci aspettiamo una impressionante lista di progetti nel futuro.

Nuvole di Celluloide - Captain America: The Winter Soldier, Agents of S.H.I.E.L.D.

Intervenuta nei giorni scorsi alla Emerald City Comicon 2014, l’attrice , che in Guardians of The Galaxy interpreta la parte della letale Nebula, ha parlato brevemente della pellicola e in particolare del duro allenamento effettuato per prendere parte al film sul gruppo cosmico della Marvel.

L’allenamento per Guardians of The Galaxy è stato davvero intenso. Mi sono dovuta allenare per due mesi. Ogni giorno in cui non stavo filmando, ho dovuto lavorare molto e mangiare un sacco di proteine. Mi sono dovuta allenare tutto il tempo e ho imparato a difendermi. Alcune delle mie sequenze di combattimento erano con [Gamora Ndr], che è davvero incredibile…

L’attrice, che per il ruolo si è dovuta completamente radere i capelli, è apparsa alla convention con un look sportivo.

Nuvole di Celluloide - Captain America: The Winter Soldier, Agents of S.H.I.E.L.D.

Nuvole di Celluloide - Captain America: The Winter Soldier, Agents of S.H.I.E.L.D.

Avengers: Age of Ultron

Mentre la lavorazione del sequel di The Avengers è approdata in questi giorni in Corea del Sud, dove tra l’altro è stato avvistato l’attore Chris Evans già impegnato nei panni di Capitan America, il presidente dei Marvel Studios kevin Feige, intervistato nei giorni scorsi da Joblo ha rivelato che i personaggi di Occhio di Falco (Jeremy Renner) e Hulk () avranno nella pellicola parti molto più grandi rispetto al primo capitolo.

Mi piacerebbe girare un film di Hulk con Mark Ruffalo, ma la cosa bella di Age of Ultron è proprio questa: abbiamo già rivisto Thor, Iron Man e Cap in azione, ma non il Golia Verde. I personaggi che non abbiamo rivisitato rivestono quindi una certa importanza per noi – come Hulk e Occhio di Falco. Che avranno dei ruoli molto grandi nel film.

Dal set sudcoreano, intanto, giungono numerosi video della lavorazione della pellicola.

Cinebrevi

di Bong Joon-Ho è stato scelto per aprire il Los Angeles Film Festival il prossimo 11 giugno. La pellicola, lo ricordiamo, uscirà negli USA il 27 giugno con una limited release in alcune città americane.

Prime immagini dal set di , l’adattamento televisivo della serie Vertigo per il network The CW.

Nel quadro della promozione di : Il potere di Electro, Sony Pictures e Baskin-Robbins celebreranno l’uscita della pellicola con una promozione gustosa. Il famoso rivenditore di gelati ha infatti ideato una gamma di prelibatezze ispirate al film, che debutterà negli USA il 2 maggio.
Tra le offerte di questo mese ci sono il gelato “Amazing Spider-Man 2”, che dispone di panna rossa e blu con ghiaccio vanigliato, cioccolato fondente e caramelle, oltre a una torta gelato e il “Frullato di Electro”.

Nuvole di Celluloide - Captain America: The Winter Soldier, Agents of S.H.I.E.L.D.

Da Atlanta giungono nuove immagini dal set di , con protagonista Vince Vaughn.

Nuvole di Celluloide - Captain America: The Winter Soldier, Agents of S.H.I.E.L.D.

 

Per essere sempre aggiornati, vi invitiamo a seguirci sulla pagina facebook dedicata alla rubrica e a visionare le news pubblicate online nel corso della settimana trascorsa.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio