Nathan Never #310 Real history (AA.VV.)

Nel mondo virtuale di Gualdoni e Rigamonti, Resinanti e Vicari, gli agenti Never e Weaver incontrano Gengis Khan e Giovanna D'Arco.

Nathan Never #310 Real history (AA.VV.)Presentato nel redazionale come un cantuccio per il lettore che desideri rinfrancarsi dopo il claustrofobico trittico dei mesi scorsi, l’inedito di marzo di si presta come divertissement, non per i temi affrontati, ma per l’ambientazione e le modalità della narrazione. Il soggetto di Stefano Munarini, sceneggiato da e , immerge Nathan e Legs in un mondo virtuale, in cui nei panni di personaggi storici è possibile estinguere la propria sete di divertimento o di violenza. La trama procede con il pilota automatico sulla strada dell’azione rocambolesca, fatta di combattimenti e corse, fino a una conclusione non scontata e malinconica. Matteo Resinanti e Antonella Vicari disegnano tavole dal forte impatto visivo, poiché riescono a posizionare in modo ordinato protagonisti, comprimari e creature volanti, senza trascurare le architetture e gli sfondi, per i quali ricorrono anche ai retini. Oltre alla seducente silhouette di Legs e all’imponente fisicità dei Mongoli, colpisce in particolare una vignetta di p. 47, nella quale Nathan e Giovanna D’Arco, in fuga, fuoriescono dalla gabbia, efficace accorgimento grafico adottato anche in altre sequenze concitate. Real history risponde in modo esaustivo alla richiesta di uno stacco dalle atmosfere cupe, garantendo momenti di divertimento, con rimandi alla Storia e all’attualità, sempre più protesa verso la creazione di una realtà aumentata e alternativa.

Abbiamo parlato di:
Nathan Never #310 – Real history
Giovanni Gualdoni, Davide Rigamonti, Matteo Resinanti, Antonella Vicari
, marzo 2017
98 pagine, brossurato, bianco e nero – 3,20 €
ISSN: 977112157300170310

Nathan Never #310 Real history (AA.VV.)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

   

Inizio