Isole: tra utopia e speranza

Isole: tra utopia e speranza
Lorenzo Palloni in Isole, edito da saldaPress, ci racconta che la speranza può nascere anche dalla violenza se siamo disposti ad accettare pesanti sacrifici personali.

1Dopo essere stato originariamente pubblicato in Francia per Éditions Sarbacane nel 2016 arriva anche Italia Isole, fumetto realizzato completamente da . Un volume decisamente attuale, visto il conflitto che si sta svolgendo su suolo ucraino (purtroppo la guerra e tutte le sue declinazioni sono sempre attuali), che rispecchia quindi una realtà oscura, triste e tribolata.

Durante il conflitto globale immaginato nel libro, alcuni prigionieri di guerra fuggono mentre vengono trasportati su un’isola prigione e danno vita, dopo aver preso possesso del territorio con la violenza, a una nuova società basata sulla democrazia, sulla collettività, una società utopica dove apparentemente il bene del gruppo viene prima di quello del singolo.
Purtroppo le buone ma effimere intenzioni iniziali sono uno specchio crudele dei nostri feroci e impietosi tempi, perché dopo anni di pace vissuti sull’isola basta lo sbarco di un disertore ferito, un soldato nemico che chiede asilo, perché la patina di serenità crolli miseramente sotto una montagna di sospetti verso una persona bisognosa, a causa di un’indole umana selvaggia e violenta che cova sotto le braci di un’armonia imposta.

Capiamo che anche la democrazia istituita con le migliori intenzioni affonda le sue radici nel sangue versato in quelle azioni necessarie per raggiungerla. Per quanto tempo è possibile mantenere una visione di uguaglianza? Per quanto tempo il volere comune è davvero collettivo e non solo un’imposizione nascosta dietro una libertà sbandierata?
Isole è un fumetto che picchia duro, che fonde distopia e utopia in una vicenda che costringe, ancora una volta, a riflettere su quanto sia difficile perseguire i propri ideali, quanto sia arduo non mettere le nostre priorità davanti a tutto e tutti.
Un volume ben scritto e sceneggiato, che sconta probabilmente un finale troppo consolatorio che stride con la durezza del suo sviluppo, ma che non perde in efficacia grazie alla solita bravura dell’autore nella gestione dei tempi e delle caratterizzazioni, comunicatore totale dotato di grande sensibilità e di un tratto grafico riconoscibile. 

Lo stile è utilizzato in tavole dalla griglia regolare sempre ben costruite, che si aprono all’improvviso in pagine a illustrazione intera valorizzate da una colorazione ben dosata e mai invasiva. L’opera di Palloni è una storia di guerra, è una storia di pace, è una storia di menzogne, è una storia di umanità. È una storia di Isole. Piccole e solitarie isole.

Abbiamo parlato di:
Isole

saldaPres, 2022
128 pagine, cartonato, colori – 19,90 €
ISBN: 9791254610169

2

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *