Detective Dante #2 – Uomini di fango

Articolo aggiornato il 11/11/2015

di Bartoli, Recchioni, Cucina
Eura editoriale – 100 pagg. b/n bros. – 2,60euro
Se il primo numero della miniserie, ideata dal duo creatore di John Doe, aveva dato una buona impressione generale, questo secondo numero si presenta senza mezzi termini un fiasco. Se i dialoghi “da duri” e le pose da personaggi da film pulp nel precedente episodio non superavano i limiti di guardia e di credibilità, in questo risultano fuori posto, pretenziosi e involontariamente ridicoli. La trama si snoda forzatamente, salvandosi solo per quanto riguarda l’aspetto meno canonico della serie, la presenza del fantasma della moglie del protagonista. Anche si allinea alla mediocrità dell’albo, sfornando disegni statici, che peccano di proporzioni e anatomia, e con uno scarso senso dello storytelling. Perfino la copertina di infine risulta poco felice. Gli autori hanno dimostrato di poter fare sicuramente meglio, e per questo non possiamo che dare ulteriore credito a questa miniserie in attesa dei prossimi episodi. (Ettore Gabrielli)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

   

Inizio