Crociera di sangue nel terzo Zombicide

Crociera di sangue nel terzo Zombicide
Monteleone e Mobili firmano il terzo capitolo di Zombicide, Sopravvivere all’apocalisse, che porta i nostri eroi in un inferno galleggiante a caccia di medicine.
zombicide3_cop
Copertina di Alessio Moroni

Cambia il team di autori per il terzo capitolo della serie Zombicide edita da  con Sopravvivere all’apocalisse, sceneggiato da , su soggetto di  e David Preti (direttore generale di CMON), e disegnato da Francesco Mobili.
L’albo segue la vicenda di Keiko, Amy e Diana che, dopo aver lasciato Ned e gli altri amici nel loro rifugio, tornano in una Los Angeles infestata e devastata dagli zombie. Le ragazze si uniscono ad altri sopravvissuti, fra i quali un ex agente della Cia e un esperto di parkour, e si formano nuove alleanze per la sopravvivenza di un campo profughi a corto di medicinali. Trovarli richiede a un gruppo di temerari di affrontare una crociera apocalittica e dei villain, per la prima volta non zombie, folli.

La trama è lineare, con rari momenti di pace per sviluppare la storia inseriti in un contesto generale di azione sfrenata. Qualche battuta ironica, a volte leziosa, strappa sorrisi mentre gli zombie vengono maciullati, e la caratterizzazione dei personaggi si limita, come nei precedenti capitoli, a ricalcare archetipi dichiarati come il codardo egoista, il represso libero di sfogarsi o il padre devoto.

Mobili sceglie una tavola molto dinamica con tagli obliqui, vignette irregolari e spesso tassellate su immagini di sfondo. Non mancano belle illustrazioni a tutta pagina, come la presentazione della nave da crociera a tavola 34, ed emerge la cura per il dettaglio che coinvolge sia i costumi di scena peculiari dei protagonisti, sia l’abbigliamento degli zombie, che indossano oggetti del loro passato umano come una collana o un bracciale.
I dettagli sono fondamentali anche nelle ambientazioni e il disegnatore si cimenta con successo con elementi complicati come delle vetrate in procinto di frantumarsi. Il costante mood adrenalinico impone pose dinamiche e intense, bene interpretate anche in sequenze di massa dove si moltiplicano le teste mozzate degli zombie, orfani in questo albo degli Abomini, ma forti dei veloci Runner. 

Abbiamo parlato di:
Zombicide #3 – Sopravvivere all’apocalisse
Michele Monteleone, Francesco Mobili,
Editore, settembre 2022
64 pagine, brossurato, colori – 4,90 €
ISSN: 9772785575004200003

zombicide3_tav

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *