Gesu’ di Nazareth – La storia di un uomo scomodo

di e Alessandro Borroni
Edizioni San Paolo, 2006 – 180 pagg. cart. col. – 24,00euro
Trasporre in altra forma il Vangelo rappresenta una sfida non da poco: credenti o meno, il Nuovo Testamento è un testo ricco di fascino e forza evocativa; la figura di Gesù, anche scremata dal significato religioso, è affascinante e potente. Un’operazione difficile e facilmente esposta alle critiche, per assurdo più nel caso di trasposizioni fedeli che di libere reinterpretazioni. Per quanto riguarda sceneggiatura e disegni, i due autori portano a casa il compitino. Più interessanti i primi due capitoli dove, con tono prevedibilmente enfatico, immaginano Gesù stesso a dialogo con il lettore. Quando il volume diventa la trasposizione fedele del Vangelo, si perde interesse. Alcune scelte di impostazione della tavola sono apprezzabili, ma dialoghi e didascalie, per quanto chiaramente necessarie, risultano di scarso effetto. Borroni, dal tratto realista e classico, alterna tavole interessanti, specie nelle scelte più strettamente grafiche, ad altre appena sufficienti, con volti e anatomie insicure e un uso del colore invadente e poco adatto. L’analisi di certe opere non può prescindere dal loro fine. Questo fumetto non nasce certo con intenti “artistici”, ma divulgativi, ma proprio in questo a mio avviso fallisce: non solo non avvicinerà chi non è già interessato, ma a questi non offre né l’immediatezza del testo classico né la freschezza potenziale di un altro linguaggio. (Ettore Gabrielli)

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su