BreVisioni

La principessa che amava i film horror (Mocci, De Santa, Grigoli)

La principessa che amava i film horror

La principessa che amava i film horror (Mocci, De Santa, Grigoli) - downloadEssere una principessa non sempre è garanzia di felicità e La principessa che amava i film  horror – edito da Tunué per la collana Tipitondi e nato dalle sei mani di Daniele Mocci,  Alessio De Santa ed Elena Grigoli – propone otto innovative storie per centocinquanta pagine ricche di significato, interessanti per i più grandi, ma decisamente a portata di bambino.
Le varie principesse sono, ciascuna a suo modo, protagoniste della propria storia e della propria  vita, ma con un obiettivo comune a unirle: raggiungere la propria indipendenza, affrontando le più  disparate situazioni, e finalmente crescere. Ognuna di loro, infatti, dovrà imparare a guardare oltre  le apparenze, dovrà farsi coraggio e, soprattutto, uscire dal proprio imponente castello per  affrontare le difficoltà della vita reale.
Diverse fra loro, le giovani nobili riusciranno a trovare se stesse e a ricevere, ciascuna a proprio  modo, delle grandi lezioni di vita: amore, amicizia, fiducia nelle proprie capacità e fede nei propri  sogni, infatti, le porteranno lontano e le renderanno le buone regine del domani.
Per quanto riguarda le scelte grafiche utilizzate, possiamo notare rappresentazioni anatomicamente  poco fedeli, a colori e addirittura quasi caricaturali. Scelte stilistiche, queste, fatte con l’obiettivo di abbattere gli stereotipi e probabilmente anche dovute alla scelta del target d’età – dieci anni, infatti, è l’età di partenza consigliata dagli autori.

 

 

Abbiamo parlato di:
La principessa che amava i film horror
Daniele Mocci, Alessio De Santa, Elena Grigoli
Tunué, 2014
150 pagine, colori –  16,90 €
ISBN: 9788897165798

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio