Parliamo di:

Nuvole di Celluloide – Avengers: Age of Ultron, Ant-Man, Guardians of The Galaxy

Articolo aggiornato il 23/09/2017

 Nuvole di Celluloide - Avengers: Age of Ultron, Ant-Man, Guardians of The GalaxyAvengers: Age of Ultron

Continuano le dichiarazioni da parte di Joss Whedon sull’atteso sequel del supergruppo Marvel. Nei giorni scorsi, intervistato da EW il regista ha fornito altri dettagli sulla pellicola, spiegando inoltre che suo obiettivo, con i successivi film degli Avengers, è evitare di ripetersi con la presenza degli stessi antagonisti.

“Ogni film ha un villain diverso. Loki era impressionante, ed è impressionante in ‘Thor 2’, ma ‘The Avengers’ è una cosa differente. Ho lavorato con Tom più che con ogni altro attore nell’ultimo film, perché era l’unico cattivo e c’erano sei eroi. E lui è stato grandioso come tutti quelli con cui ho lavorato e capisco perche la gente amasse il personaggio. Ma questo è un film degli Avengers “.

Per quanto riguarda invece la possibilità che uno dei personaggi principali possa morire nel sequel, il regista ha spiegato il suo punto di vista.

“Mi piacerebbe avere una buona ragione per farlo, ovvero una grande sequenza che possa convincere i dirigenti della Marvel a fornirmi un via libera per porre fine a un potenziale franchise. Loro sanno, come ogni studios, che senza alcuni rischi, qualche pericolo reale, quanto potrebbe sentirsi coinvolto il pubblico? Non escludo su tutta la linea che possa accadere, ma non è la nostra dichiarazione di intenti valutare chi possiamo uccidere. Cerchiamo di costruire la storia organicamente e andare avanti…”

Nuvole di Celluloide - Avengers: Age of Ultron, Ant-Man, Guardians of The Galaxy

In una intervista concessa a Collider, il regista ha nuovamente parlato di Ant-Man, confermando che le riprese del film sul piccolo supereroe inizieranno il prossimo anno, ma allo stesso tempo affermando di avere poi intenzione di prendersi una vacanza.

“La pre-produzione su Ant-Man inizierà a ottobre e le riprese ci saranno il prossimo anno. Una volta che questi sarà completato, ho intenzione di prendermi un mese di pausa. Non ho mai preso una vacanza dopo Scott Pilgrim così ormai sono due film di fila che realizzo senza una vacanza vera e propria, e penso di avere bisogno di una pausa per fare sì che il mio cervello possa funzionare a piena capacità”.

Durante un altra converszione, questa volta a CinemaBlend, il regista ha poi parlato delle tematiche che saranno affrontate nel film, sottolineando che si tratterà di qualcosa di diverso rispetto ad altri film sui supereroi, affermando di avere accettato il film perchè non si tratta di un rifacimento.

“Credo che il fatto che non ci sia mai stato un adattamento cinematografico di questo personaggio sia una buona cosa. Se fosse stato un remake di un film di 30 anni fa, allora sarei stato un ipocrita, ma non è così visto che è il primo film su di lui a essere realizzato. Ed inoltre, ad essere onesti, ci sono degli elementi nello script che effettivamente sono la continuazione di temi di altri miei film: un eroe improbabile, una possibilità di redenzione, e così via. Sarà qualcosa di differente, ma penso che allo stesso tempo si avvertirà che possiede le atmosfere dei miei precedenti film”.

 Nuvole di Celluloide - Avengers: Age of Ultron, Ant-Man, Guardians of The Galaxy

Guardians of The Galaxy

Intervistato nei giorni scorsi da ShockTillYourDrop, l’attore Vin Diesel ha avuto modo di parlare per la prima volta di Guardians of The Galaxy, l’adattamento cinematografico sul gruppo cosmico della Marvel a cui prenderà parte nel ruolo di Groot, confermando che la sua partecipazione prevede anche l’utilizzo della motion capture.
In una successiva intervista a The Hollywood Reporter, comunque, Diesel ha rivelato che inizialmente le conversazioni con i Marvel Studios erano partite con il presupposto di un ruolo in uno dei film della cosiddetta “fase 3”.

“Quello di cui avevamo parlato all’inizio era a proposito di un film che sarebbe uscito nel 2016 o nel 2017 e che avrebbe potenzialmente lanciato la fase tre. Quando però sono andato alla Comic-Con, ci siamo resi conto che volevamo qualcosa di più immediato”.

A fornire dettagli interessanti circa la pellicola è stato invece in una intervista a Empire, in cui ha sottolineato il ruolo dietro le quinte di Thanos nel film.

“Ronan l’accusatore è il villain principale. Thanos è in agguato sopra a ogni cosa. Si impara di più su Thanos nel film sui ‘Guardianì, di sicuro. Certamente questa volta avrete più di un ghigno e di un volto che si gira sullo schermo. Avrete molto di più. Abbiamo già detto che Thanos ci sarà e che ha un ruolo im quello che accade. Questo di per sé significa che è collegato con gli altri mondi”.

Per quanto riguarda i vari personaggi del gruppo cosmico, Feige ha affermato che incontreremo Peter Quill quando avrà lasciato la Terra già dagli anni ’80, e che ora questi si considera una sorta di cittadino dell’universo. Gamora invece, conosciuta come la più mortale donna della galassia, inizialmente lavorerà per Ronan, Nebula e Korath e in maniera maggiore anche per Thanos. L’incontro con gli altri membri dei Guardiani la porterà a trovare una sua strada personale, visto che quello che sta facendo non le piace molto oramai.
Il presidente di produzione dei Marvel Studios ha poi descritto Groot come un personaggio molto comunicativo, a parte che si riescano a comprendere le diverse inflessioni del modo in cui dice “Io sono Groot!”, mentre Rocket Racoon è un essere che è stato modificato geneticamente e che proviene da un altra parte della galassia. Infine, parlando di Drax, Feige ha affermato che nel film il suo unico obiettivo è quello di uccidere Ronan per una tragedia accadutagli in passato.

Nuvole di Celluloide - Avengers: Age of Ultron, Ant-Man, Guardians of The Galaxy

La pellicola diretta da Zack Snyder, ancora proiettata in diverse sale americane e ormai arrivata a sfiorare 290 milioni di dollari, farà parte di una speciale iniziativa della catena di cinema The Regal Entertainment Group, che nei giorni scorsi ha chiesto ai fan di votare il loro preferito blockbuster dell’estate 2013. A grande richiesta, per una sola settimana, la catena di cinema presenterà Man of Steel sul grande schermo in RPX 3D.
Il Regal Premium Experience (RPX) è un sistema che presenta i film in maniera decisamente potente, circondando le immagini con strabilianti effetti sonori e luminosi in 2D e RealD 3D. Il kolossal con protagonista Henry Cavill sarà presentato nei migliori cinema che forniscono queste tecnologia tra il 30 agosto e il 5 settembre. Nel frattempo, la Hot Toys ha annunciato nei giorni scorsi il lancio di una nuova linea di action figure da collezione incentrati sul personaggio del Generale Zodl, appositamente realizzate sulla base dell’immagine dell’attore in Man of Steel con un costume meticolosamente ricostruito.

Intanto, fervono i preparativi per la lavorazione del sequel che vedrà la partecipazione di Ben Affleck nel ruolo di Batman. Nei giorni scorsi il Michigan Film Office ha confermato le indiscrezioni apparse precedentemente, annunciando che le riprese della pellicola si svolgeranno nello stato del Michigan, dove la produzione sul nuovo film dovrebbe iniziare a Detroit nel primo trimestre del 2014, come reso noto da un comunicato ufficiale.

“Questo progetto rafforzerà ulteriormente la reputazione del Michigan e dell’area metropolitana di Detroit…”, ha detto Margaret O’Riley, direttore della Film Office Michigan. “Non vediamo l’ora che i riflettori illuminino la nostra forza lavoro e l’incredibile talento delle imprese che sostengono la nostra industria cinematografica qui in Michigan”.
“Detroit è un grande esempio di una città americana per eccellenza, e so che sarà lo sfondo perfetto per il nostro film”, ha dichiarato invece il regista Zack Snyder. “Detroit e l’intero stato del Michigan sono stati dei collaboratori fantastici, e non vediamo l’ora di lavorare insieme su questo film”.

Nuvole di Celluloide - Avengers: Age of Ultron, Ant-Man, Guardians of The Galaxy
X-Men: Days of Future Past

Ospite nei giorni scorsi a una Q&A al Fan Expo Canada con il fratello gemello, Aaron (noto per il ruolo di Jimmy Olsen in Smallville), l’attore ha avuto modo di parlare del suo ritorno al franchise dei mutanti Marvel con X-Men: Days of Future Past.

“Non posso rivelare troppo, ma posso onestamente affermare che quando sono entrato il primo giorno di riprese, i set erano dieci volte più grandi di qualsiasi cosa abbiamo fatto nei primi tre film. Il cast è incredibile. È stato quasi come una riunione di famiglia. Abbiamo che è tornato alla regia e che probabilmente è l’unica persona di cui mi fido per raccontare questa storia. Mi fido di lui per Days of Future Past e sono davvero entusiasta e penso che voi ragazzi amerete questo film”.

Nuvole di Celluloide - Avengers: Age of Ultron, Ant-Man, Guardians of The Galaxy

Nuvole di Celluloide - Avengers: Age of Ultron, Ant-Man, Guardians of The Galaxy

Anche il protagonista di Arrow, , era tra gli ospiti della Fan Expo Canada svoltasi nei giorni scorsi. L’attore ha avuto modo di parlare della seconda stagione che inizierà negli USA a ottobre, fornendo una interessante spiegazione circa l’approccio dello show verso i superpoteri, vista lìapparizione di Barry Allen prevista in alcuni episodi.

“L’idea che stava alla base della prima stagione del nostro show è che non esistono superpoteri. Questa idea non esiste più attualmente. Ora, detto questo, tutto deve basarsi in realtà sulla scienza. Ci sono alcuni cambiamenti da fare, ma dopotutto stiamo parlando di uno show televisivo basato su un fumetto”.

 CBS mette in cantiere Split

La rete televisiva americana CBS ha concluso nei giorni scorsi un accordo per l’acquisto di Spilt, uno script realizzato da Adam Gierasch e Jace Anderson dai tratti supereroistici, per realizzarne un serial.
La storia è incentrata su una giovane donna che, dopo aver trascorso gran parte della sua vita in diverse case e istituzioni affidatarie, scopre di avere una sorella gemella di cui non aveva mai saputo l’esistenza. Assieme a questo, scopre entrambe hanno potenti abilità e poteri che le porteranno a fuggire per mantenere i loro segreti e a fuggire da misteriose minacce.
I due sceneggiatori hanno sviluppato l’idea assieme ai dirigenti del network prima di scrivere la sceneggiatura del progetto, che sarà supervisionato da Ryan Conroy della CBS.

Cinebrevi

Bleeding Cool ha diffuso nei giorni scorsi una featurette con interviste a Hayley Atwell e al regista Louis D’Esposito inerenti il cortometraggio Agent Carter.

ha postato una nuova immagine su twitter riguardante le riprese di .

Nuvole di Celluloide - Avengers: Age of Ultron, Ant-Man, Guardians of The Galaxy

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio