In anteprima alcune pagine de “La tecnica del tramezzino” di SerT

In anteprima alcune pagine de “La tecnica del tramezzino” di SerT
Presentiamo in anteprima alcune tavole de "La tecnica del tramezzino", nuova autoproduzione di SerT.

Comunicato stampa

È in uscita la nuova autoproduzione di SerT, nome d’arte di Stefano Togni, a cinque anni dal suo primo esordio web e cartaceo Sergio. La Tecnica del Tramezzino: Trattato Georomantico intorno all’Etereo Non-dolce, è una corposa fanzine di 64 pagine rilegate in brossura, formato A5, con appunti, figure, fumetti e quant’altro. Viene venduto insieme a una creepy sovraccopertina nera con grafica in foil argentato.

cover 0Il libro è una guida introduttiva all’arte compilatoria del tramezzino e ai suoi principi teorici.
Si tratta di una delirante fanzine a metà tra un manuale di preparazione dei tramezzini e un fumetto in forma saggistica, in cui confluiscono registri di diversi generi letterari, come il saggio critico, la ricetta culinaria, il puzzle logico-matematico, il manifesto poetico, il trattato mistico e il fumetto.
Al centro ovviamente c’è il tramezzino, ma sono molteplici gli argomenti trattati: la morfologia, la scelta del taglio, dei materiali, gli allineamenti e la logica sintattica di composizione.
Essenzialmente il tramezzino è un pretesto per creare una tuttologia folle, sempre a cavallo tra serio e faceto, un modo per fare non-fiction fumettistica in maniera atipica. Il linguaggio disorienta e svuota di senso il suo stesso significato: trascina il lettore verso qualcosa di completamente differente rispetto a ciò che in primo luogo si aspetterebbe dal tramezzino, ipercaricando sia il tramezzino sia il lessico utilizzato per descriverlo, in costante tensione tra l’illuminazione e il vuoto pneumatico.

Il preorder termina il 31 luglio e le spedizioni partiranno a ridosso di settembre. Altre informazioni sul blog dedicato. Se vuoi subito prenotare una copia scrivi a stefano.togni@gmail.com
SerT, al secolo Stefano Togni, classe 1994, è un autore di fumetti esordiente e attualmente vaga tra Bergamo e Milano. Amante dei piccoli formati, concilia questa passione con i debiti che ha contratto coi grandi formati. Membro attivo del collettivo di fumettisti Sbucciaginocchi, ha pubblicato con loro albi antologici autoprodotti e contribuisce a diversi progetti di fanzine e fumetti autoconclusivi in forma di minicomics, tra tutti Sergio.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su