Il tema del fine vita per fumettisti e illustratori: “Disegni e parole per essere liberi”

Il tema del fine vita per fumettisti e illustratori: “Disegni e parole per essere liberi”
Allagala riunisce una serie di nomi eccellenti e artisti vari per un volume a scopo benefico e di riflessione sull’eutanasia: "Disegni e parole per essere liberi".

Disegni e parole per essere liberi_coverIl tema del fine vita è un argomento che negli ultimi anni ha spesso polarizzato l’opinione pubblica e le istituzioni , soprattutto con i casi di Eluana Englaro, DJ Fabo e Piergiorgio Welby, finendo troppo spesso per rinchiudere un argomento così delicato e complesso nelle sterili dinamiche della scelta di essere “contro o a favore”.
Quello che è mancato (e che troppo spesso manca) nel confronto su una simile tematica, è la necessità, prima di raggiungere un proprio “verdetto” in merito, di confrontarsi con riflessioni e con un dibattito il cui obiettivo non sia semplicemente quello di esasperare la separazione netta tra i punti di vista.
Disegni e parole per essere liberi è un volume in cui un grande numero di nomi del mondo del fumetto italiano, tra disegnatori e sceneggiatori, ha deciso di offrire un proprio contributo: non tanto al tema in sé, ma proprio alla possibilità di aprire alla riflessione.

I contributi sono una collezione di illustrazioni, dipinti, vignette, brevi fumetti o brevi racconti narrativi, che coinvolgono i nomi di , Cinzia Ghigliano, Bruno Bozzetto, Elfo, Paolo Bacilieri, Guido Scarabottolo, Andrea Venturi, Stefano Voltolini, Giovanni Freghieri, , Elena Casagrande, , Roberto Recchioni, , Roberto Baldazzini, Francesca Giombini, Marco Nizzoli, Luca Enoch, Corrado Mastantuono, Eugenio Sicomoro, , , , Claudio Nizzi, Alfredo Castelli, Paola Barbato, Tiziano Sclavi, , Gianfranco Manfredi, Giancarlo Alessandrini, Mario Gomboli, Giuseppe Palumbo, Giulia Francesca Massaglia, Stefania Caretta, Massimo Bonfatti, Sergio Staino, Silver, Augusto Rasori, , e vari giovani esordienti o quasi.

Disegni e parole per essere liberi_Pagina_3Diversi autori hanno usato come testimonial per il proprio messaggio anche personaggi del mondo del fumetto che fanno parte del loro bagaglio: sfogliando le pagine possiamo trovare a fare capolino , Martin Mystere, Cattivik, Dylan Dog, Enrico La Talpa.
Altri hanno scelto di lavorare costruendo immagini (sia in senso letterale che attraverso le parole) evocative, poetiche o elaborando visivamente una citazione famosa, mentre c’è chi si è limitato a un semplice messaggio di supporto alla causa e chi è riuscito a utilizzare la lama dell’ironia. Come è ovvio, in una simile collezione di talenti tanto diversi ed eterogenei, possiamo trovare pagine di grandissimo impatto e altre più didascaliche.

A corredo del volume ci sono alcune testimonianze e pensieri dei volontari torinesi dell’Associazione Luca Coscioni: tra le altre cose, i proventi della vendita del volume saranno interamente devoluti alla Cellula Coscioni Torino, per sostenerne l’attività sul territorio.

A prescindere dal gusto e dal piacere di sfogliare immagini realizzate dagli autori del cuore o dalla curiosità di scoprire l’interpretazione del tema sviluppata da diversi creativi, Disegni e parole per essere liberi è uno di quei volumi il cui obiettivo, oltre quello benefico, è di fare da seme, creando lo spunto che renda un tema difficile e duro come il fine vita qualcosa su cui riflettere oltre il semplice tempo in cui si trasforma in un trend topic per l’ultima notizia del momento.

Abbiamo parlato di:
Disegni e parole per essere liberi
AA. VV.
Allagalla Editore, 2022
96 pagine, cartonato, colore – 25,00 €
ISBN: 9788896457634

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *