Parliamo di:

Grey #1-3

Articolo aggiornato il 22/09/2017

di Yoshihisa Tagami
Free Books, 2006 – 192 pagg. b/n bros. – 5,90euro ca
Nuova edizione nel formato originale del manga pubblicato dalla Granata nei primissimi anni ’90, con un nuovo adattamento completo sia nell’impaginazione (si legge alla giapponese) che nella traduzione. Nasce spontanea un po’ di nostalgia notando quanto sia cambiato il settore nonostante i non molti anni trascorsi. La trama: in un mondo post olocausto (il deserto della più classica fantascienza nipponica, Mad Max docet) una guerra permanente fra città mantiene lo status quo. L’unica maniera per elevarsi dalla propria condizione è arruolarsi diventando un soldato e guadagnare crediti in azioni di guerra. Con molta fortuna si può sperare di diventare cittadini – e quindi privilegiati – raggiungendo l’ultima classe “A”. Ma qualcosa rimane misterioso, soprattutto quando Grey, avvicinandosi alla tanto agognata meta, inizia a notare strane vicende e anomalie nelle regole che governano la situazione mondiale. Quali sono i veri motivi della guerra? L’opera ha ormai 20 anni (la prima uscita in Giappone è del 1986) ma sia il ritmo sia le capacità grafiche di Yoshihisa Tagami e del suo staff sono rari, anche in lavori più recenti e famosi. Ingredienti e sviluppo della storia validi con un risultato finale altrettanto apprezzabile. Interessante.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio