Troppo facile amarti in vacanza (Giacomo Bevilacqua)

Troppo facile amarti in vacanza (Giacomo Bevilacqua)
Il nuovo graphic novel di Giacomo Bevilacqua, è un libro offre alcuni buoni spunti ma soffre di un'eccesiva retorica.

15637929_5362220Troppo facile amarti in vacanza è il nuovo di , libro che attendevo con curiosità ma che non  riuscito a convincermi pienamente. La nota positiva è l’impianto grafico che risulta convincente e di grande impatto visivo, con una serie di stupendi scorci, ricchi di colori ben dosati e mai invadenti, di un’Italia in rovina sia materialmente che moralmente, e personaggi ben delineati e definiti, in cui è possibile notare la ricerca di una stilizzazione del tratto che funziona e ben si addice al tono del racconto.
Purtroppo non è possibile dire lo stesso della struttura narrativa che presenta diversi problemi. Linda, la protagonista alterego di Bevilacqua, che risale l’Italia decisa ad abbandonare un paese in cui non si riconosce più, diventa il mezzo attraverso il quale l’autore pone in risalto i temi a lui cari e le problematiche che maggiormente lo colpiscono nel suo intimo. Un racconto che diventa un vero e proprio manifesto ideologico che soffre però di una struttura eccessivamente semplice e un didascalismo, probabilmente voluto, ma eccessivamente invadente.
Anche i vari personaggi incontrati da Linda lungo il viaggio soffrono troppo spesso di una caratterizzazione monodimensionale con eccessive differenze tra buoni e cattivi, che si muovono su binari di bianchi e neri assoluti senza nessuna sfumatura di grigi a dare una reale motivazione alle azioni compiute.
Se risulta chiara la scelta parodistica volta a estremizzare una fazione, è stridente il confronto con la seconda, dipinta senza macchie e difetti.
Già in era presente, seppur più moderato, un approccio del genere che era però inserito in un contesto narrativo più elaborato e risultava meglio inserito in un contesto action avventuroso. In questo caso, scegliendo lecitamente di puntare su un contesto di totale, esplicita denuncia sociale, ne esce un’opera a tratti retorica che si riscatta con un finale a sorpresa semplice ma comunque d’effetto.

Abbiamo parlato di:
Troppo facile amarti in vacanza

Bao Publishing, 2021
Pag 240, cartonato, colori – 21,00 €
ISBN: 9788832735796

troppo-facile-amarti-vacanza-bevilacqua-010

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su