Tristezza (Reggiani, Mosquito)

Tristezza (Reggiani, Mosquito)
Un mondo messo in ginocchio dal mortale virus Tristezza è il fulcro del fumetto argentino creato da Federico Reggiani e Angel Mosquito.

TRISTEZZA_COPERTINA-768x1091Tristezza, degli autori argentini Federico Reggiani e Angel Mosquito, è il titolo scelto da Neo Edizioni per inaugurare la sua nuova collana Neo Comic dedicata ai fumetti.
Pubblicato a puntate sulla prestigiosa rivista Fierro tra il 2010 e il 2013, racconta una storia purtroppo tristemente attuale: un virus sconosciuto trasmesso dalle mucche, chiamato appunto Tristezza, ha dato il via a una pandemia mondiale che ha decimato l’umanità.
Seguiamo quindi le vicissitudini di un eterogeneo, piccolo gruppo di sopravvissuti durante la loro quotidianità e le difficoltà derivanti dalla nuova realtà.
Ben scritto e sceneggiato da Reggiani, Tristezza, benché inserito nel già ben nutrito filone post apocalittico e catastrofico, si segnala per l’interessante messaggio di fondo: più gli umani si aggregano e cercano di tornare alle regole della vecchia civiltà, più si impongono una convivenza e una sorta di pensiero basato sulla ragione e maggiormente tendono a far nascere diverbi e contrasti inconciliabili.
Convincenti e al servizio del progetto i disegni di Mosquito, suddivisi in tavole da nove vignette ciascuna, caratterizzati da uno stile secco, quasi cartoonesco, che riesce a restituire bene le vibrazioni dell’opera.
Un bel libro, che riporta alla mente Black River di Josh Simmons seppur meno estremo e disperato, che nell’enigmatico finale sembra voler instillare la speranza, suggerendo che in questo nuovo mondo non c’è più spazio per il pensiero analitico ma solo per la pazzia, per l’incoscienza quella che spinge a provare a ricostruire su nuove e migliori basi.

Abbiamo parlato di:
Tristezza
Federico Reggiani, Angel Mosquito
Traduzione di Dario Falconi
Neo Edizioni, 2021
136 pagine, brossurato, colori – 19,00
ISBN: 9788896176825

05_TRISTEZZA_HQ

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su