Parliamo di:

SPECIALE: 40 anni di Mazinga Z

LoSpazioBianco vuole ricordare i quarant'anni dalla creazione del mitico robottone giapponese con approfondimenti e omaggi di fumettisti italiani.
Articolo aggiornato il 11/10/2017

è stato il primo, il capostipite, l’ispiratore di una pletora di figliocci di metallo ed energia. Nato nel 1972 dal genio di , ha caratterizzato l’immaginario di una intera generazione cresciuta incollata alla televisione.

Il suo fascino è passato indenne attraverso i decenni, incurante alle evoluzioni del genere, indifferente al successo cinematografico dei Trasnformers o al cripticismo di Evangelion. Mazinga Z resta un simbolo, e come tale indistruttibile.

LoSpazioBianco vuole ricordare i quarant’anni dalla creazione del mitico robottone giapponese: per farlo, ha chiesto aiuto ad esperti, critici e artisti, unendo contributi sotto forma di approfondimenti e omaggi di fumettisti italiani che ci accompagneranno per le prossime due settimane.

Cosa vi aspetta in questo speciale? Interventi di Davide Castellazzi, Marcello GhilardiAndrea Leggeri, Alessandro Montosi e , e gli omaggi di Andrea Accardi, Werther Dell’Edera, Giuseppe Ferrario, , , , , e .

CONTENUTI DELLO SPECIALE

Omaggi

BONUS TRACKS

Sulla nostra pagina Facebook raccogliamo altri omaggi pescati dal web (se ne trovate altri, segnalateci!).
Su Twitter potete seguire l’hashtag #40mazingaZ e usarlo per raccontarci i vostri ricordi su Mazinga Z.

8 Commenti

8 Comments

  1. Glauco

    20 marzo 2012 a 09:28

    Posso segnalare il mio ebook dedicato a MazingaZ? ^_^

    http://www.glaucosilvestri.it/preview-inferno.html

    • Lo Spazio Bianco

      20 marzo 2012 a 10:11

      Lo leggeremo con curiosità… Grazie della segnalazione!

  2. Davide Tarò

    21 marzo 2012 a 15:14

    Posso segnalare la pagina facebook ach’io il romanzo sulla “animeucronia” e sull’animazione giapponese in Italia? http://www.facebook.com/EminaOrfaniRobot

    Vi chiedo, se volete e se vi piace quello che vedrete, di cliccarci “mi piace”.

    • Lo Spazio Bianco

      22 marzo 2012 a 15:59

      Ci fa piacere vedere che Mazinga Z e i robottoni vivono sempre tra noi!

  3. mario

    29 marzo 2012 a 13:54

    Letti tutti gli articoli ed ammirati i vari tributi disegnati. Belli, belli, belli.
    Mi avete fatto ritornare indietro nel tempo, quando anch’io ho subito il fascino dei cartoni giapponesi, e di quelli di Go Nagai in particolare. grazie, di cuore.
    Aspetto i prossimi interventi.

    • Lo Spazio Bianco

      29 marzo 2012 a 15:52

      Allora non mancare domattina, dove l’argomento sarà proprio la nostalgia verso questi cartoni e i risvolti sociologici di questo sentito comune.

  4. joe7

    17 maggio 2012 a 18:30

    I vostri servizi su Mazinga Z sono straordinari, come pure i disegni degli autori. Sul Gonagainet stiamo preparando anche noi un dossier su Mazinga Z, è possibile inserire anche i vostri articoli e disegni nel dossier? Sarebbero un ottimo spunto per eventuali approfondimenti.

    Se non è possibile, vi ringrazio lo stesso. Fatemi sapere.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio