Parliamo di:

Nella rete del fumetto: ieri, oggi, domani

Nuovo appuntamento con Nella Rete del Fumetto! Nella puntata di oggi vi segnaliamo una serie di webcomic: di essi alcuni hanno una storia editoriale sufficientemente lunga alle spalle, altri sono...
Articolo aggiornato il 22/09/2017

Benvenuti a questa nuova puntata di Nella Rete del Fumetto, la rubrica de Lo Spazio Bianco dedicata al mondo dei webcomic. Nella puntata di oggi vi segnaleremo una serie di webcomic: di essi alcuni hanno una storia editoriale sufficientemente lunga alle spalle, altri sono recentissimi o in stato di produzione, altri ancora sono ancora in una fase progettuale e vedranno la luce nei prossimi mesi.

Ieri

Nella rete del fumetto: ieri, oggi, domani

Armarauders: The Last BattalionÈ un webcomic in produzione oramai da due anni, ideato dal fumettista americano Don Figueroa e da Valent Wang. Don Figueroa è anche l’autore dei disegni, mentre la sceneggiatura è affidata Dan Taylor, i colori sono di Enrico Galli. Del webcomic sono stati realizzati quattro numeri, dei quali il primo è disponibile in italiano sul sito Verticalismi.it mentre gli altri tre sono gratuitamente scaricabili dalla pagina Facebook dedicata al prodotto.  Don Figueroa ha in passato lavorato per IDW Publishing a varie saghe della versione fumettistica dei Transformers.

In continuità con il suo background, Armarauders è un webcomic mecha di buona fattura che offre al lettore una storia piuttosto classica nella sua trama che ha chiare e molteplici ascendenze letterarie – da La guerra dei mondi a Starship Troopers – ma sviluppata con abilità e capace di offrire, con i suoi robottoni impegnati in spettacolari lotte contro gli alieni, una buona dose di intrattenimento.

Nella rete del fumetto: ieri, oggi, domani

La vicenda ha inizio quando la progredita e pacifica civiltà aliena dei Runerians viene spazzata via dagli aggressivi Wasters. I pochi runeriani sopravvissuti scelgono di cedere la loro tecnologia a un’altra delle più violente razze esistenti nell’universo: quella umana. La speranza è che gli umani con la tecnologia runeriana riescano a sconfiggere i Wasters.

Il webcomic fa parte di un progetto più ampio: a partire da esso sono stati realizzati motion comic, colonne sonore, una linea di action figures. È in corso di realizzazione il quinto capitolo della serie.

Oggi

Nella rete del fumetto: ieri, oggi, domaniFrom Here to Eternity – Opera del giovane talento (classe 1994), pubblicata sul sito Mammaiuto.it. Guarnaccia racconta la storia di un esordiente gruppo punk, i Punk Arré, e del loro incontro con l’ottantenne Emilio Fugazi, che per una serie di circostanze diviene il frontman del gruppo. Nei tredici capitoli che compongono questo fumetto, l’autore dimostra di aver raggiunto nonostante la giovane età uno stile molto personale ed elaborato: ogni pagina è un’esplosione di colori, con straordinaria abilità riesce a restituire visivamente la forza della musica, il suo tratto è a stento contenuto dalla tavola, sembra essere sempre sul punto di infrangere e far deflagrare ogni confine e limite che lo spazio fisico può imporre. Il lettering è parte integrante di questo suo discorso grafico. FHTE è un vero e proprio campionario delle capacità e della rocambolesca inventiva dell’autore.

La storia è raccontata con riuscita ironia, ma la narrazione sa anche essere toccante quando ce n’è bisogno, soprattutto nelle pagine finali.

Del webcomic è disponibile un’autoprodotta edizione cartacea, acquistabile al seguente link.

(cliccare per ingrandire le immagini che seguono)

I De Complottis – Strip umoristica dell’autore siciliano Vincenzo “Zerov” Salvo. Utilizzando per lo più il formato classico della strip orizzontale con tre vignette, l’autore commenta i fatti all’ordine del giorno prendendosi gioco delle tante teorie complottiste che impazzano in rete: dai rettiliani, agli ufo, alla pseudoscienza, al Nuovo Ordine Mondiale e quant’altro. Protagonisti della strip sono Edmondo, convinto sostenitore di tali teorie, e la sua famiglia – formata dalla moglie Tesla e il figlio Alfredino – costretta a sopportare e convivere con le stramberie dell’uomo.

Nella rete del fumetto: ieri, oggi, domaniL’autore, con ironia sempre riuscita e rifiutando scorciatoie volgari o di gratuita offesa, sta attirando l’attenzione dei lettori e a poco a poco il suo seguito va crescendo. Come è facile immaginare, si è arricchita nel frattempo anche la sua schiera di haters che non si risparmiano in segnalazioni, fino ad ora giustamente cadute nel vuoto. Reazione che in un certo senso è prova che il fumetto ha raggiunto il suo obiettivo: mettere alla berlina le mode e le paranoie che nascono e proliferano sul Web, usare il riso per vivisezionare gli effetti collaterali dell’era dell’informazione nella quale viviamo caratterizzata dalla più ampia facilità d’accesso mai conosciuta. Strip, dunque, ben costruita ed efficace, I De Complottis ha tutte le carte in regola per continuare a crescere e ottenere ulteriore successo.

Nella rete del fumetto: ieri, oggi, domani

Domani

Di seguito vi segnaliamo alcuni dei progetti più promettenti che vedranno la luce nei prossimi mesi. Di essi si conosce poco ma nonostante ciò le premesse sembrano essere delle migliori.

Nella rete del fumetto: ieri, oggi, domaniLe cronache di Akronya: Ismaele –  Webcomic Horror di cui sono stati presentati solo pochi ma affascinanti sketches. Sceneggiato da Luigi Chialvo e disegnato da Pietro Rotelli, già da queste prime immagini si respirano atmosfere lovecraftiane e l’influenza sul disegnatore dello stile di Mike Mignola. A breve dovrebbe essere online il numero 0.

Trilogia. La commedia nerd – Episodio Primo: Inferno – Nato da un’idea di , Daniele Daccò e Federico Guerri rappresenta il frutto dell’incontro tra i seguitissimi portali Mondo di Nerd, Orgoglio Nerd e il talentuoso autore di Advanced Nerds, Mario Lucio “The Marius” Falcone. Del progetto non si sa praticamente nulla, ma i nomi coinvolti suggeriscono di tenere alta l’attenzione.

Nella rete del fumetto: ieri, oggi, domani

Pee Show – A maggio, in occasione del Napoli Comicon, il trio formato da Batawp, Prenzy e Luciop presenterà tre nuovi lavori in versione cartacea. Batawp, dopo il successo dell’ottimo Storielline presentato durante l’edizione 2014 della succitata fiera, presenterà ancora una volta come autore completo Paranoiae, una storia completa di 100 pagine, di cui sono state rese pubbliche la splendida copertina e alcune tavole in stato di lavorazione.

 

Prenzy, invece, illustrerà sei storie scritte da altrettanti autori italiani che faranno parte del volume 666, Il male dentro. Ad oggi sono stati svelati l’autore e il titolo di una sola storia: Sezione K, scritta da Alex Crippa. Di seguito potete osservare la cover di Sezione K e del volume. I nomi degli altri autori coinvolti e delle storie realizzate verranno svelati nei prossimi mesi.

Luciop, a sua volta, presenterà nei primi giorni di maggio Benvenuti a Lalaland: QWERTY, primo volume di una trilogia che sarà completata nell’arco dell’anno successivo. Anche di questo volume potete apprezzare la copertina in basso.
I tre volumi, pur essendo cartacei, coinvolgeranno anche il web: di essi saranno pubblicate delle cospicue anteprime, apprezzabili anche come storie autoconclusive. La prima anteprima sarà online entro la fine di questo mese, le altre due saranno svelate nei mesi di febbraio e marzo.

Nella rete del fumetto: ieri, oggi, domani

 

 

Nella Rete del Fumetto torna tra una settimana con la prima parte di una lunga e interessante intervista a Emiliano Longobardi, autore del webcomic Rusty Dogs. Stay tuned!

Per essere sempre aggiornati, seguiteci sulla pagina facebook dedicata alla rubrica.

Se siete autori di un webcomic e volete segnalarcelo, scriveteci a webcomics@lospaziobianco.it

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

   

Inizio